Ravenna, attacchi a Fini. Raisi (Pdl) replica: ''Sterili polemiche''

Ravenna, attacchi a Fini. Raisi (Pdl) replica: ''Sterili polemiche''

RAVENNA - Enzo Raisi, parlamentare e coordinatore bolognese del Pdl, replica alla contestazione firmata da alcuni "militanti del Pdl" contrari alla visita in programma mercoledì del presidente della Camera Gianfranco Fini a Ravenna per l'assemblea di Confindustria. Finiano doc e coordinatore regionale di Generazione Italia, Raisi ha bollato i contestatori come "fans di Vittorio Feltri". Contestarlo, ha evidenziato, "significa offendere anche quella parte del Pdl che in lui si riconosce e che ha pari dignita' e rispetto all'interno del Pdl".

 

In altre parole "abbiamo fondato insieme il Pdl e non c'e' nessuno che ha o puo' vantare diritti di primogenitura", manda a dire il parlamentare. Inoltre, "dovrebbe far loro piacere che un alto esponente del Pdl trovi spazio fra le istituzioni locali di Ravenna citta' in cui mi sembra che il partito non sempre abbia avuto facilita' ad accedere alle realta' associative ed economiche".

 

Insomma, "in questo momento di confronto serrato dentro al Pdl- ha affermato Fini - di tutto abbiamo bisogno tranne che di sterili polemiche che dimostrano ancora una volta chi sono gli elementi faziosi all'interno del partito". Lo stesso Raisi non ha rinunciato ad un'altra staccoata. "Avrei voluto sentire da questi militanti, ad esempio, una protesta altrettanto forte quando il Pdl romano ha accettato, da parte dei nostri governatori la conferma del loro concittadino Vasco Errani a presidente della conferenza Stato-Regioni".

 

Invece, ha evidenziato il dirigente Pdl, "mi sembra siano brillati per la loro assenza". In conclusione, "ricordo che il nostro avversario e' la sinistra - ha avvertito Raisi - e non i colleghi all'interno del partito".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -