Ravenna, aumento di 118 euro per 3.200 lavoratori dell'industria

Ravenna, aumento di 118 euro per 3.200 lavoratori dell'industria

RAVENNA - Un incremento di 118 euro sullo stipendio per 3.200 lavoratori ravennati dell'industria e della cooperazione. L'aumento, suddiviso in tre erogazioni, e' frutto del rinnovo del contratto dell'edilizia con l'accordo dei tra sindacati maggiori, che tocca, a livello nazionale, circa un milione e 200.000 persone che lavorano nel settore dell'industria (Ance) e 35.000 persone nelle cooperative. Arriveranno dunque 39 euro dal 1° aprile 2010, 39 euro dal primo gennaio 2011, e 40euro dal primo gennaio 2012

 

"In una fase di crisi come quella che sta vivendo il settore edilizio si e' raggiunto un importante risultato- si legge in una nota di Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil ravennate- Si tratta di una risposta seria, responsabile ed efficace che le parti sociali hanno saputo dare alle esigenze di incremento dei salari e dei diritti dei lavoratori e di qualita' e sostenibilita' della crescita". Con l'accordo e' anche confermata la contrattazione di secondo livello territoriale, con un tetto del 6% di aumento e l'inserimento di un meccanismo variabile per il calcolo degli aumenti.

 

Nelle prossime settimane nella provincia di Ravenna, i sindacati di categoria Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil svolgeranno in tutti i luoghi di lavoro le assemblee di consultazione a cui saranno chiamati a partecipare tutti i lavoratori e lavoratrici. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -