Ravenna, auto nella voragine. C'erano segnalazioni fin dalla mattina

Ravenna, auto nella voragine. C'erano segnalazioni fin dalla mattina

Ravenna, auto nella voragine. C'erano segnalazioni fin dalla mattina

RAVENNA - Arriva puntuale l'interrogazione di Alvaro Ancisi, capogruppo di opposizione della Lista per Ravenna, per chiedere l'accertamento delle responsabilità in ordine al crollo di un tratto di viale Manzoni, a Lido Adriano, che ha provocato il grave incidente con due donne ferite per la caduta della loro vettura nella voragine improvvisa. "Ci sono delle responsabilità non o male esercitate", attacca Ancisi indirizzato al sindaco.

 

> LE FOTO DELL'INCIDENTE Rafotocronaca

 

Dice Ancisi: "Se in un tratto di strada pubblica di pianura si apre una voragine nel mentre è aperta al transito e non c'è stato un terremoto, è evidente che non è stata una fatalità, né un caso. Significa che ci sono delle responsabilità non o male esercitate. Il cedimento di quasi due metri di viale Manzoni a Lido Adriano, avvenuto ieri alle 13.15, in cui è sprofondata un'auto con due donne a bordo rimaste gravemente ferite, richiama infatti due ordini di responsabilità. Sulla responsabilità sull'infrastruttura, sotto quel tratto stradale passa una conduttura del Consorzio di Bonifica che convoglia le acque dello scolo Ferrari dai terreni agricoli alla vicina idrovora Rasponi e poi al mare. Non è un semplice tubo di una delle molte reti di servizi che attraversano numerose strade, ma un condotto di metallo del diametro di quattro metri, entro cui passa dunque quasi un piccolo fiume".

 

"È lì da quarant'anni, cioè da quando fu realizzata l'idrovora Rasponi. Il molto tempo passato e il carico del traffico stradale enormemente aumentato da allora avrebbe dovuto imporre ai proprietari e gestori della strada (il Comune) e della tubatura (il Consorzio di Bonifica) adeguate verifiche allo scopo di constatare se fossero idonee a sostenere tuttora la dimensione e l'intensità del traffico veicolare e provvedere di conseguenza al rafforzamento del fondo stradale e del sostegno metallico di copertura dello scolo e alla sostituzione della tubatura. Sulla struttura consorziale, nella quale peraltro i pompieri hanno accertato segni di corrosione e fatiscenza, va anche compiuto un accertamento riguardo alle condizioni di idoneità all'atto dell'iniziale collaudo".

 

"A prescindere dunque dall'indagine di carattere penale che la Magistratura intenda avviare al riguardo, ci si augura che Comune di Ravenna e Consorzio di Bonifica, congiuntamente e non rimpallandosi le colpe, sappiano rapidamente definire, riguardo a quanto sopra, il quadro delle responsabilità, tecniche e politiche"

 

"Sulle responsabilità sul fatto fin dalla mattina di venerdì, nel tratto stradale in questione, si erano evidenziati avvallamenti e deterioramenti abnormi sull'asfalto, che alcuni cittadini lì transitati avevano segnalato alle forze dell'ordine e su cui la polizia municipale, giunta anche sul posto, aveva chiesto l'intervento dei tecnici del servizio Strade del Comune, uno dei quali anch'egli sopraggiunto. Essendo ben visibile la canalizzazione sottostante la strada e comunque censita nelle mappe in dotazione al servizio, non è spiegabile che non si sia provveduto, in via precauzionale a disporre la chiusura del tratto stradale al traffico e la sua deviazione su altre strade. Ci si chiede anche se esistano protocolli di comportamento per il personale della Polizia municipale e del servizio Strade che in casi del genere dettino istruzioni per prevenire disastri".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si interroga il sindaco sulla sua eventuale intenzione di esporre in consiglio comunale, nella seduta di lunedì prossimo, come intende rispondere al bisogno di chiarezza e di accertamenti che l'evento di cui sopra solleva. Lista per Ravenna, comunque, lo propone", conclude Alvaro Ancisi, capogruppo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -