Ravenna, basket dilettanti. Acmar pronta per il derby di semifinale.

Ravenna, basket dilettanti. Acmar pronta per il derby di semifinale.

Ravenna, basket dilettanti. Acmar pronta per il derby di semifinale.

RAVENNA - E' tutto pronto per il derby di semifinale. Sabato sera alle ore 21 al PalaAngels di Santaracangelo di Romagna si affronteranno Basket Santarcangelo ed Acmar Ravenna, per la prima partita della serie di semifinale playoff; gara-2 andrà in scena mercoledì 18 maggio alle ore 20.30 al PalaCosta di Ravenna. A poco più di ventiquattro ore dalla palla a due, il punto con il vice allenatore Giovanni Lunghini: "Gruppo coeso e ha tanta voglia di fare bene".

 

Giovanni Lunghini, qual è l'umore a poco più di un giorno dal via alle semifinali playoff?

"Attendiamo la partita, non vediamo l'ora di scendere in campo. Siamo preparati, il gruppo è coeso e ha tanta voglia di fare bene. Cerchiamo di arrivare alla partita con la massima serenità, con tranquillità: veniamo da una settimana intensa, ci siamo allenati con profitto nonostante l'assenza di Maioli, a questo punto si tratta di andare in campo e vedere come andrà".

 

Un derby in semifinale playoff complica le cose?

"Una semifinale playoff non è mai semplice. Ci teniamo a fare bene, il nostro obbiettivo è quello di andare in fondo: tutto il gruppo lo vuole e farà di tutto per raggiungerlo. Con Santarcangelo è un derby, al PalaAngels c'è un vero fattore campo, ci sarà una grande cornice di pubblico. Vorremmo vendicare le sconfitte della regular season, arriveremo pronti dal punto di vista psicologico, mentale e tecnico".

 

Santarcangelo viene da un campionato importante, cosa ti aspetti?

"Santarcangelo ha fatto un campionato di altissimo livello. La Società ha impostato una linea ben precisa, lavora da tempo con i giovani e con un organico ben preciso ha fatto molto bene in B Dilettanti, dopo avere vinto la C lo scorso anno. Noi contro di loro abbiamo fatto due partite differenti: nella prima abbiamo dato una grande prova di squadra, con un grosso parziale a metà di terzo quarto, poi un nostro calo ha permesso a Santarcangelo, con la verve che poi gli ha permesso di arrivare secondi in campionato, di ritornare e vincere allo scadere. Al ritorno non abbiamo mai giocato, la prova è che è arrivata lì la sconfitta con il maggiore scarto in questa stagione. Adesso si entra nei playoff, che sono un campionato a parte, in cui vince chi è più preparato fisicamente e mentalmente, chi ha più voglia di vincere".

 

Che cosa è successo nel girone di ritorno?

"Probabilmente venivamo da settimana di allenamenti che era stata particolare, nella quale avevamo appena inserito Malamov. Pensavamo di essere a posto ma in realtà c'è stato black out e siamo stati cancellati: loro tirarono con percentuali altissime, dando segnale di forza e di presenza verso la fine del campionato, ed arrivò una sconfitta pesante".

 

Che partita ti aspetti?

"Santarcangelo è una squadra molto arcigna, che mette molta pressione difensiva e gioca sul contatto fisico. Hanno un sistema di gioco preciso, con tanti giovani che hanno voglia di dimostrare e non sono arrivati secondi per caso. Il loro gruppo ha mentalità vincente, ha vinto la C Dilettanti e si è dimostrato vincente anche nella categoria superiore. Anche noi stiamo preparando al meglio la partita, e sono convinto che risponderemo presenti a questa grande sfida".

 

Cosa cambia con le assenze di Broglia e Maioli?

"A loro mancherà Broglia, giocatore tattico che sa coprire due ruoli, potendo giocare fronte e spalle a canestro: è un po' il jolly, ma Padovano ha tanti assi nelle maniche, può giocare con un lungo con Silimbani o Marisi, e giocare mettendo pressione, allungando le difese con i quattro piccoli. Da noi non c'è Maioli, che è il nostro pivot titolare, ma sapremo comunque affrontare al meglio questa partita".

 

Sarà importante avere il tifo dei ravennati?

"Ringrazio il nostro gruppo di tifosi, che ci ha seguito per tutto l'anno facendo anche trasferte lunghe per sostenere la squadra. A Villafranca ci sono stati vicini con un grosso tifo, mi auguro che risponderanno presente anche domani. Il PalaAngels sarà certamente pieno, ci sarà un grande tifo. L'augurio è quello di avere una bella partita, vera, tra due squadre della Romagna che risponderanno presente".

 

Informazioni utili:

Il biglietto d'ingresso al PalaAngels costa 10 euro per tutti i tifosi; l'ingresso è gratuito per i ragazzi al di sotto dei 16 anni. Per i tifosi ospiti sono stati riservati 200 posti, tutti nel settore retrostante la panchina giallorossa. Radio International trasmetterà collegamenti in diretta sia dal PalaCosta che dal PalaAngels sui 100.200 fm.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -