Ravenna, basket. L'Acmar vince ancora, Ciocca soddisfatto della squadra

Ravenna, basket. L'Acmar vince ancora, Ciocca soddisfatto della squadra

RAVENNA - Cesare Ciocca è soddisfatto dopo la vittoria di Rovereto; la sua Acmar ha faticato fino all'ultimo respiro per portare a casa i due punti, ma è riuscita a raccogliere il bottino pieno grazie alla freddezza di Pappalardo e Maioli nell'ultimo minuto, ed ad una buona prova corale al di sopra delle difficoltà: "Mi aspettavo che sarebbe stata una partita difficile - spiega Ciocca - perché non eravamo in buone condizioni fisiche, con un assente e due giocatori al rientro dagli interventi alle ginocchia, mentre Rovereto non aveva nulla da perdere. Il clima freddo di inizio partita non ha aiutato ad entrare in gara, ed abbiamo faticato pur non avendo sottovalutato l'incontro. Rovereto è stata invece chiusa in difesa, ha preso fiducia in attacco con qualche buon tiro, ed è andata sopra nel punteggio nel corso del secondo quarto. Siamo riusciti a reagire bene nel terzo quarto, con una prestazione difensiva che ha tenuto Rovereto a quota otto punti segnati (con quattro tiri liberi), e siamo andati sopra, fino a sette punti; qualche disattenzione ha permesso ai padroni di casa di rientrare, ma nel finale in volata abbiamo comunque mantenuto il controllo della partita, fino alla gioia finale".

 

La sensazione di aver fatto una grande impresa resta comunque tangibile: "Questa è la vittoria più difficile ed importante delle ultime sei; voglio fare un grande plauso a Rovereto, che poteva sbragare viste le condizioni di classifica, ed invece ha mostrato sul campo il perché sia la quarta difesa del campionato. Dal nostro punto di vista, siamo contenti per essere riusciti a ritrovare la vetta della classifica, seppure in coabitazione con Marostica e con Santarcangelo e con una partita in più, perché è una cosa che fa molto morale".

 

La prossima partita è un big match: ospite del PalaCosta sarà infatti la Calligaris Corno di Rosazzo, quarta in classifica a quattro punti di distacco dai giallorossi: "Ora arriva  Corno di Rosazzo, che è una squadra in grande forma e che da quando ha inserito Ferrari ha perso soltanto a Marostica, di pochi punti; sono una squadra di primissimo livello. Per batterli, avremo bisogno di recuperare Carrichiello dalla contrattura alla schiena,con la speranza di avere una maggiore tenuta da parte di Pappalardo e di Sanlorenzo, che tra l'altro non può risolvere il problema al calcagno. Stiamo tenendo in condizioni difficili, ed è un'ottima cosa: alla lunga però, è importante stare bene dal punto di vista fisico perché non è possibile giocare sempre sopra le righe. Serve un po' di fortuna, vogliamo assolutamente ribaltare una partita che era quasi vinta e che è stata persa in modo rocambolesco come quello dell'andata".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -