Ravenna, basket. Per l'Acmar trasferta veneta

Ravenna, basket. Per l'Acmar trasferta veneta

Tre partite, tre finali per l'Acmar: la prima, in terra trevigiana, vedrà i giallorossi opposti alla Texa Roncade, in un incontro valevole per la dodicesima giornata del girone di ritorno del campionato di B Dilettanti. A poche ore dalla palla a due abbiamo sentito Cesare Ciocca, carico e determinato, dopo la sosta per le finali di Coppa Italia.


"In questi quindici giorni di sosta - premette Ciocca - abbiamo lavorato tantissimo: nella prima settimana principalmente dal punto di vista atletico, per cercare di mettere benzina nel serbatoio in previsione del finale di stagione, e poi, dopo tre giorni di riposo, ci siamo concentrati invece di più sull'aspetto tecnico. La cosa importante è che siamo riusciti finalmente a lavorare quasi sempre al completo, svolgendo un lavoro importante e propositivo, proprio quello che ci serviva a questo punto del campionato".


Una sosta che è caduta a pennello anche per integrare al meglio l'ultimo arrivato Andrea Malamov, già in grado di essere decisivo nell'ultima partita contro Castelnovo. "Andrea - continua Ciocca - è stato un innesto molto importante perché con lui abbiamo preso un giocatore di grande classe e talento e al tempo stesso molto intelligente, in grado di inserirsi in un sistema di gioco come il mio. Avere un'arma così è fondamentale perché Malamov è molto versatile e può ricoprire diversi ruoli, dal playmaker fino al 4 tattico in uno schieramento con 4 piccoli e soprattutto è in grado, specialmente in ottica playoff, di trovare un tiro fuori dai giochi, donandoci un pizzico di imprevedibilità in più".


Guardando al match di domenica, viene inevitabile pensare che se il campionato finisse oggi Acmar Ravenna - Texa Roncade sarebbe l'accoppiamento dei quarti di finale, in quanto i trevigiani occupano attualmente la sesta posizione in classifica in coabitazione con la Conad SG Fortitudo ma davanti in virtù di un 2-0 negli scontri diretti: un antipasto playoff insomma? "Roncade - analizza il coach originario di Treviglio - è un'ottima squadra, che sta attraversando un buon periodo di forma, proprio come tutti gli ultimi avversari che abbiamo incontrato. Erano partiti benissimo, restando nei piani alti della classifica fino quasi al termine del girone d'andata, poi hanno avuto un momento di empasse e ora si sono ripresi alla grande. Per noi è una partita molto importante ma non vogliamo fare calcoli: vogliamo vincere tutte e tre le partite che ci restano da giocare in regular season perché così facendo legittimeremmo il terzo posto".


Che tipo di squadra è Roncade? "La Texa cerca di innescare principalmente il suo bomber Visentin ma ha anche due presenze importanti in post basso come Delle Monache e Lorenzetto. A volte invece prediligono un quintetto più piccolo schierando in posizione di 4 Casonato, insomma è una squadra dai mille volti. Sarà una partita difficilissima perché tutti a questo punto della stagione lottano per un obiettivo importante ma noi siamo sereni perché abbiamo svolto un grandissimo lavoro e siamo pronti per questo importante match".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La Texa Roncade, rispetto alla gara d'andata dovrà fare a meno del suo playmaker di riserva, Tommaso Pascon, operato per un pneumotorace spontaneo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -