Ravenna, Bazzoni (PdL): "Ripensare alla Ztl di via Baccarini"

Ravenna, Bazzoni (PdL): "Ripensare alla Ztl di via Baccarini"

RAVENNA - "Prima di chiudere le strade al traffico bisogna riqualificarle con nuovi servizi."Mi associo alle richieste di Graziano Parenti, presidente di Confcommercio Ravenna: bisogna rivedere la Ztl in via Baccarini, specie alla luce del calo dei ricavi degli esercizi commerciali ed artigianali della zona". Lo dichiara Gianguido Bazzoni, candidato del Popolo della libertà al Consiglio regionale.

 

"Come fa sapere Confcommercio sembra che l'amministrazione voglia valutare eventuali nuovi provvedimenti per via Baccarini- spiega Bazzoni -. Mi auguro che prevalga il buon senso e che questa sia l'occasione per una revisione generale del piano del traffico. E' l'impostazione di fondo che deve cambiare: se si pedonalizzano alcune zone, in cambio è doveroso riqualificarle e offrire nuovi servizi. L'amministrazione invece pasticcia: chiude parzialmente al traffico le zone - che non è una vera pedonalizzazione - e le lascia lentamente morire. Per via Salara ad esempio era previsto da tempo un nuovo arredo urbano: il selciato, le panchine, l'illuminazione. Tutto è slittato per mancanza di fondi. L'ampliamento della Ztl invece è stato fatto ugualmente. Tutto questo suona come una punizione per i commercianti, gli artigiani e la piccola impresa".

 

"Auspico dunque che la prevedibilissima crisi di incassi di via Baccarini - conclude Bazzoni - apra finalmente gli occhi all'amministrazione. Ricordo che il Pdl è sempre stato contrario all'istituzione delle Ztl in via Baccarini e in via Salara. In circoscrizione ha votato contro ed ha chiesto la sospensione del provvedimento sotto Natale. Purtroppo la maggioranza non ha voluto sentire ragioni ed è andata avanti per la propria strada".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -