Ravenna, Benzoni (Lpr): "Attenzione alle separazioni coniugali simulate"

Ravenna, Benzoni (Lpr): "Attenzione alle separazioni coniugali simulate"

Ravenna, Benzoni (Lpr): "Attenzione alle separazioni coniugali simulate"

RAVENNA - "E' utile che le nostre politiche tutelino le famiglie disagiate e a maggior motivo madri separate con figli a carico, ma, stando bene attenti alle 'separazioni simulate'". Lo fa notare Gianluca Benzoni, candidato al Consiglio Comunale di Lista per Ravenna. "Con l'avvento della globalizzazione anche la nostra realtà comunale assiste ad una esponenziale crescita di casi in cui madri sono costrette a scappare coi figli dal marito per episodi violenti".

 

"Per fortuna Ravenna riesce ad intervenire prontamente per accogliere le vittime di questi reati e offrire loro un alloggio temporaneo, cui segue, se le condizioni continuano a sussistere, un alloggio definitivo. - continua Benzoni - Premesso che questi interventi sono assolutamente lodevoli, premesso altresì che non si vuole accusare nessuno, è bene però segnalare che fra queste situazioni ve ne possono essere alcune simulate, ovvero programmate e create al precipuo scopo di ottenere un requisito di privilegio per ottenere velocemente un alloggio comunale".

 

"Ripeto, non si vuole accusare nessuno ma è bene che tutte le amministrazioni che svolgono un ruolo attivo in queste situazioni, le associazioni e le forze dell'ordine collaborino fra loro per tenere alta la vigilanza e il controllo a che non si strumentalizzino gravi situazioni di disagio sociale per ottenere un beneficio di cui altrimenti non ne avrebbero diritto. Sarà opportuno soffermarsi e verificare attentamente tutti questi casi perché la presenza di una simulazione della crisi coniugale possa portare inevitabilmente dei vantaggi ai coniugi nei campi più disparati, quale effetto dell'applicazione (ovviamente «distorta», ma inevitabile) di regole di favore, dettate dall'intento di soccorrere situazioni difficili".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' questo, ad esempio, il caso del diritto ad usufruire di determinati servizi di pubblico interesse, come, ad esempio, quello degli asili nido, in relazione ai quali la presenza di una separazione dei genitori attribuisce a questi un punteggio più elevato in base al regolamento Comunale, lo stesso vale per le tasse universitarie, ecc...fino ad ottenere veri e propri alloggi comunali. La separazione simulata è infatti uno strumento per ottenere per via indiretta almeno una parte delle agevolazioni fiscali che le leggi italiane negano alle famiglie (anche a quelle fondate sul matrimonio), specie se monoreddito e con prole, a differenza di quanto avviene in svariati altri Paesi in Europa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -