Ravenna, Berlusconi: la condanna dell'Anpi

Ravenna, Berlusconi: la condanna dell'Anpi

RAVENNA - L'ANPI di Ravenna condanna ogni forma di violenza politica alle persone e alle cose, perché ritiene che il dissenso vada espresso democraticamente.

 

È convinta che si debba velocemente riportare il nostro paese a un civile livello di confronto politico nel rispetto dello Stato di Diritto e della Costituzione, necessario al superamento di una crisi economica che è anche morale e valori nazionali.

Esprime solidarietà a Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio, per l'atto di violenza subito da parte di uno squilibrato e gli augura una veloce guarigione.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    L'ha capito anche L'Anpi, ch di Resistenza se ne intende...e come, che non bisogna riportare il Paese allo scontro frontale. Questa crisi interna ed istituzionale, va superata soltanto se si tornano a far prevalere i valori nazionali a cominciare dal rispetto per il tricolore...di Bossiana memoria, fino al superamento della crisi economica, dando il giust achi ne abbisogna, con criteri di controllo fatti dalle stesse istituzioni preposte in maniea equa. Solo così si può tornare a quel clima di serntà che tutti ci attendiamo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -