Ravenna, bimbo legato ed imbavagliato in casa. Presi i rapinatori

Ravenna, bimbo legato ed imbavagliato in casa. Presi i rapinatori

Ravenna, bimbo legato ed imbavagliato in casa. Presi i rapinatori

RAVENNA - Presi i rapinatori che il 2 agosto scorso legarono ed imbavagliarono con del nastro adesivo un bimbo nella sua abitazione, di via Canalazzo. Si tratta di N.B., un romeno di 28 anni già noto alle forze dell'ordine, ed un presunto complice minorenne. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri del Nucleo Investigativo, il ragazzo aveva sfrutto la sua conoscenza con il bimbo di 8 anni per farsi aprire la porta. Quindi sarebbe corso in strada per fare da palo.

 

>LE IMMAGINI DELLA RAPINA, fotoservizio di Massimo Argnani

 

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata richiesta dal pm Stefano Stargiotti e firmata dal gip Anna Mori. Il 28enne, difeso dall'avvocato Luca Berger, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ad incastrarlo è stato il telefonino cellulare rubato in occasione del colpo (5mila euro in contanti il bottino), che poi il romeno ha utilizzato con le proprie schede prima di venderlo ad un connazionale. Quest'ultimo, intercettato dai militari, ha poi riconosciuto il venditore, dicendo dove abitava.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -