Ravenna: bimbo smarrito 'salvato' da una donna egiziana

Ravenna: bimbo smarrito 'salvato' da una donna egiziana

Ravenna: bimbo smarrito 'salvato' da una donna egiziana

RAVENNA - Sabato pomeriggio, nell'area giochi dei Giardini Speyer, una donna, egiziana, notava un bimbo, di circa tre anni, giocare, in compagnia dei suoi tre figli, senza la presenza, nelle vicinanze, di alcun adulto; preoccupata per la sorte del piccolo, la signora si è presentata al Comando di Polizia Municipale per esporre la situazione. Gli agenti si sono messi immediatamente, alla ricerca dei genitori, riuscendo a rintracciare, poco dopo, un uomo.


Quest'ultimo ha dichiarato di essere il padre del bimbo. Dagli accertamenti espletati è emerso che l'uomo, cittadino bengalese, di 31 anni, residente, con la moglie connazionale, a Cervia, era irregolare sul territorio italiano e che nei suoi confronti risultava sussistere un decreto di rigetto dell'istanza alla sua istanza di rinnovo del permesso di soggiorno.


L'uomo, indagato a piede libero per "abbandono di minore" è stato contestualmente, invitato a recarsi in Questura per regolarizzare la propria posizione. Il 31enne ha dichiarato di non essersi immediatamente accorto dell'allontanamento del figlio, che pare sia stato fuori dalla sua vista per oltre un'ora.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -