RAVENNA - Blocco del traffico, i vigili scelgono la 'mano morbida'

RAVENNA - Blocco del traffico, i vigili scelgono la 'mano morbida'

RAVENNA - E’ entrato in vigore questa mattina anche a Ravenna il divieto di transito dei veicoli a motori nell’area cittadina, che terminerà alle 18,30, così come previsto dal quinto accordo di programma regionale sulla qualità dell’aria. La Polizia Municipale traccia un primo bilancio sull’andamento del traffico nella mattinata: dalle 9 alle 12 sono entrate in servizio tre pattuglie fisse della Polizia Municipale nei tre principali punti d’accesso alla città: viale Randi, via Faentina (Rotonda Spagna) e via Trieste/viale Europa. Oltre a queste sono attive due pattuglie mobili e due vigili a piedi.

Un servizio analogo verrà riproposto nel pomeriggio dalle 14 alle 18,30.

La principale attività delle tre pattuglie fisse di questa mattina è stata quella di fermare le auto che cercavano di varcare il limite dell’area interdetta indirizzandole su altri percorsi e di verificare, nonché informare, i conducenti della conoscenza dell’ordinanza di blocco. Il punto più difficile è stato in via Faentina con un flusso di circa 700 auto di cui 150 hanno dovuto fare retromarcia. E’ andata meglio in viale Randi e in vIa Trieste dove si sono registrate un centinaio di auto delle quali una quarantina abusive e quindi fatte tornare indietro.

Dall’approccio più informativo che repressivo adottato oggi dagli agenti nei confronti dei conducenti è emersa una insufficiente conoscenza del provvedimento riscontrata soprattutto in via Faentina. Tale fatto può essere addebitato alla provenienza da altre città d’Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che l’ordinanza di divieto è in vigore ogni giovedì fino al 29 marzo, dalle 8.30 alle 18.30 alle auto a benzina , a diesel non dotate di filtro antiparticolato del quale risulti annotazione sulla carta di circolazione, ciclomotori e motoveicoli, veicoli commerciali non euro 3 anche se provvisti di bollino blu (è consentito il transito ai veicoli commerciali immatricolati dopo l’1 gennaio 2001) nella porzione di centro abitato compresa all’interno della circonvallazione esterna, inclusa la zona a traffico limitato. Il provvedimento non si applica alle auto elettriche e ibride, alle auto euro4, a quelle alimentate a gas metano e gpl, a quelle con almeno tre persone a bordo (se omologate a quattro o più posti) e a quelle con due persone a bordo se omologate a due posti. E’ inoltre esclusa dalle limitazioni tutta una serie di veicoli “speciali”, come, ad esempio, quelli di emergenza e soccorso, o quelli guidati da turnisti e operatori in servizio di reperibilità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -