RAVENNA - Calcio, alla Polizia Municipale riconosciute quote di produttività per ogni partita interna

RAVENNA - Calcio, alla Polizia Municipale riconosciute quote di produttività per ogni partita interna

RAVENNA - La giunta, su proposta dell’assessore alla Polizia municipale e sicurezza Andrea Corsini, ha approvato la delibera con cui si riconosce, agli agenti della Polizia municipale del Comune, una quota di produttività pari a 25 euro per ciascun servizio svolto nell’ambito delle partite interne del Ravenna Calcio.


“Grazie all’approvazione del documento – spiega l’assessore Corsini - si è data una risposta alla problematica sollevata, nell’ambito della trattativa sindacale svoltasi nei mesi scorsi, dal personale della Polizia municipale, relativa ai servizi esterni collegati allo svolgimento delle partite di campionato di calcio della squadra del Ravenna allo stadio Benelli. Servizi che negli ultimi anni sono divenuti sempre più complessi e rischiosi. L’attività svolta per le manifestazioni sportive richiede una maggiore flessibilità agli operatori impegnati allo stadio considerata la variabilità del calendario del campionato calcistico; ne consegue che il servizio ha un’articolazione oraria propria e non programmabile a medio-lungo termine”.


Per ogni partita interna del Ravenna la Questura individua in 28 unità di personale la forza necessaria che la Polizia municipale di Ravenna deve mettere a disposizione per lo svolgimento dei servizi di specifica competenza. In base alla delibera approvata, il servizio esterno “stadio”, svolto dagli agenti della Polizia municipale di Ravenna, viene ricondotto nell’ambito della disciplina prevista dal Fondo di miglioramento dei servizi della Polizia municipale del Comune, costituito con l’obiettivo di incrementare i servizi esterni sul territorio degli operatori della vigilanza per soddisfare il bisogno prioritario di sicurezza della comunità locale. Nello specifico si è previsto assegnare una quota di produttività pari a 25 euro per ciascun servizio esterno “stadio”, effettivamente prestato a decorrere dai servizi resi nel corso del campionato di serie C 2006/2007. Saranno quindi corrisposti 6.500 euro per la stagione 2006/2007 e 17.500 euro per il campionato di serie B 2007/2008.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -