Ravenna: Carta Giovani, per una cittadinanza attiva e solidale

Ravenna: Carta Giovani, per una cittadinanza attiva e solidale

RAVENNA - L'Assessorato al Decentramento del Comune di Ravenna partecipa, con propri progetti di volontariato giovanile, all'attivazione della Carta Giovani del Comune di Ravenna.

 

La Carta Giovani è un'opportunità offerta ai giovani, tra i 14 e i 30 anni, per un loro impegno nell'ambito di progetti di cittadinanza attiva e solidale. Ogni Circoscrizione sostiene l'attività di volontariato giovanile allo scopo di promuovere la comprensione della propria realtà territoriale e riconoscere, con i benefici previsti dalla Carta Giovani, l'impegno a favore della comunità locale.

 

L'Assessorato al Decentramento ha elaborato diversi percorsi di volontariato giovanile, principalmente nel periodo estivo. Le finalità dei progetti - ha dichiarato l'Assessore al Decentramento, Silveria Lameri - mirano a diffondere tra i giovani la conoscenza del proprio territorio e la partecipazione a migliorarlo, dedicando una parte del proprio tempo ad aiutare gli altri. Si tratta di concorrere alla crescita civile e sociale della propria comunità mettendo a disposizione le proprie passioni.

 

I progetti proposti rispecchiano le peculiarità delle Circoscrizioni comunali e prevedono l'inserimento e la partecipazione dei giovani all'interno di attività ed esperienze già consolidate (centri ricreativi estivi e laboratori, attività di vigilanza ambientale, assistenza informatica o supporto a persone anziane) ed all'interno di strutture o centri già avviati (centro giovani "Quake"in città, "gruppo giovani vincoli fidati" o biblioteche nel forese).

 

Il ventaglio delle proposte riguarda attività in campo culturale e ricreativo con i progetti "Fare crescendo", "Trasmettere la passione per il sapere" e "Fare per crescere"; nel settore ambientale per la salvaguardia e tutela dei giardini e parchi pubblici il progetto "Tutelare, curare, informare, per un ambiente migliore"; mentre nell'ambito di attività sociali rivolte agli adolescenti "Tante voci , tanti battiti" ed alla terza età "Incontri e scambi tra generazioni".

 

L'Assessorato al Decentramento ha realizzato un opuscolo, distribuito presso le sedi circoscrizionali, l'Informagiovani e le scuole, nel quale sono riportate tutte le informazioni relative ai singoli progetti, ai territori in cui saranno realizzati ed i referenti, presso le Circoscrizioni, che i giovani potranno consultare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -