Ravenna, Cgil e Cisl sottoscrivono accordo Avis sul premio di incentivazione

Ravenna, Cgil e Cisl sottoscrivono accordo Avis sul premio di incentivazione

RAVENNA - Le categorie Fp Cgil e Cisl Fp hanno sottoscritto con l'Avis di Ravenna un accordo sul premio di incentivazione per i dipendenti dell'associazione. In particolare  si è voluto riconoscere che le mutate esigenze dell'attività  trasfusionale impongono a tutti gli operatori del settore, sia pubblici che privati, il raggiungimento di predeterminati obiettivi di efficienza e qualità del servizio.

 

"Questo importante, e unico accordo siglato con Avis nelle province che fanno parte di Area vasta della Romagna, va a erogare una quota di premio di incentivazione previsto dal contratto nazionale di lavoro, come quota B e demandata alla contrattazione integrativa territoriale - spiega Fp Cgil in una nota -. I criteri generali partono dalla individuazione di programmi, tesi al miglioramento delle attività verificabili e misurabili, che determineranno le quote da erogare ai lavoratori. Il premio sarà erogato a tutti i dipendenti Avis operanti sul territorio della provincia di Ravenna senza distinzioni di livello e inquadramento".

Sono previsti tre momenti di confronto per il monitoraggio tra le organizzazioni sindacali e Avis così da mantenere sotto controllo l'andamento dei programmi di miglioramento. Il premio riguarda il periodo che va dall'1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011, di conseguenza la validità di questo accordo è annuale. La liquidazione delle quote, in base alle percentuali di raggiungimento degli obbiettivi, è prevista in un unica soluzione, sulla busta paga del mese giugno 2012.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -