Ravenna, coltelli e martello nella maxi rissa: raffica di denunce

Ravenna, coltelli e martello nella maxi rissa: raffica di denunce

Ravenna, coltelli e martello nella maxi rissa: raffica di denunce

RAVENNA - Raffica di perquisizioni della Polizia dopo la maxi rissa a Lido Adriano dello scorso aprile, balzata agli onori della cronaca perché nel corso della colluttazione erano spuntati coltelli e persino un martello. I partecipanti allo scontro sono stati tutti indagati per rissa aggravata, porto di armi ed oggetti atti ad offendere e lesioni. Uno degli indagati, feritosi durante la brutale colluttazione, si era recato al pronto soccorso del "Santa Maria delle Croci".

 

Gli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti della Questura di Ravenna hanno denunciato nove cittadini stranieri, tutti attorno ai vent'anni, di cui otto provenienti dall'Albania ed uno dalla Macedonia e quattro italiani, residenti da tempo a Ravenna.

 

Tra i giovani anche un minorenne, perquisito e denunciato alla Procura dei Minori di Bologna. Il materiale sequestrato durante le 10 perquisizioni è al vaglio degli inquirenti. L'operazione ha visto impegnati circa 70 uomini con le speciali unità cinofile di Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -