Ravenna, coltivavano marijuana in casa. Arrestati due 'pollici verdi'

Ravenna, coltivavano marijuana in casa. Arrestati due 'pollici verdi'

Ravenna, coltivavano marijuana in casa. Arrestati due 'pollici verdi'

RAVENNA - Scovati dalla Squadra Mobile di Ravenna due coltivatori diretti di marijuana. Si tratta di due trentottenni, artefici di due serre artigianali, una ricavata in un magazzino e l'altra nel solaio di casa, rispettivamente a Mezzano e Camerlona. I due, S.S.G. e S.D., residenti a Ravenna, sono stati individuati durante una serie di controlli svolti dal personale della Sezione "Criminalità diffusa", durante i quali è emerso un sospetto via vai di persone ed auto.

 

>LE FOTO DELLE PIANTINE SEQUESTRATE

 

Gli accertamenti hanno dato la conferma che gli appartamenti, poi controllati, erano usati per traffici illeciti. Sono stati trovati e sequestrati il materiale necessario per impiantare la serra, i prodotti fertilizzanti per far crescere le piante di marijuana, le bilance elettroniche per pesare la produzione, i pannelli termici e riflettenti, lampade a vapori di mercurio e i semi per le ulteriori coltivazioni e piantagioni.

 

Uno dei due, per evitare le esalazioni provenienti dalla coltivazione, ha escogitato anche un sistema di filtraggio per evitare che qualcuno potesse accorgersi dei "profumi" sprigionati dell'insolita produzione. Non è bastato però, anche la presenza in zona di qualche tossicodipendente ha dato il via ai controlli che hanno determinato la chiusura della fiorente produzione.

 

A S.S.G., originario di Frosinone, disoccupato, sono state trovate 19 piante di "cannabis sativa", più di un etto e mezzo di hashish, quasi mezz'etto di marjiuana essiccata, due bilance di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e circa duecento euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. Teneva con i soldi anche una sorta di prima nota di cassa con annotati i conti dello spaccio e i crediti "saldati".

 

A S.D., di Ravenna, operaio,  che aveva iniziato la coltivazione nel solaio, sono state sequestrate 28 piante di "cannabis sativa", materiale per la coltivazione, circa 500 semi della stessa pianta, circa 200 grammi di marjiuana essiccata, una bilancina di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Processati per direttissima, S.D. è stato condannato a dieci mesi di reclusione mentre il secondo a otto mesi. 2.200 di multa per entrambi. Droga e attrezzature sequestrate e confiscate per la successiva distruzione.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -