Ravenna: commerciava imitazioni di borse di marca, assolto

Ravenna: commerciava imitazioni di borse di marca, assolto

RAVENNA – Vendeva borse del tutte simili a quelle di marca che aveva comprato da un imprenditore cinese con regolare fattore. Un commerciante di Milano Marittima finì nei guai in seguito ad un operazione anticontraffazione eseguita nel settembre del 2004 dagli agenti della Guardia di Finanza in un capannone nel riminese nel corso della quale vennero sequestrati numerosi oggetti di pelletteria. Mercoledì è stato assolto dal giudice di Ravenna per insussistenza del fatto.


L’avvocato del commerciante, Giovanni Nanni, ha sottolineato come gli oggetti non erano contraffatti, ma semplici imitazioni. Infatti i modelli non presentavano griffe con nomi simili a quelli originali (per esempio anziché la costosa marca francese “LV” c’era “XL”).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -