Ravenna, con Hera gli studenti a scuola di ambiente

Ravenna, con Hera gli studenti a scuola di ambiente

RAVENNA - Si è svolto in municipio l'incontro di presentazione del nuovo progetto scuola del Gruppo Hera, alla presenza del Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci e del Presidente del Comitato Territoriale della SOT Hera di Ravenna Filippo Brandolini. Importanti novità della proposta formativa 2010-2011 per il territorio ravennate sono l'estensione del progetto alle scuole dell'infanzia e l'arrivo di tre mascotte: le avventure di "Skizzo", "Buccia" e "Scintilla" aiuteranno i ragazzi a riflettere sulle risorse, portandoli a esplorare il mondo dell'acqua, dell'energia e dei rifiuti.

 

Dalle scuole dell'infanzia fino agli istituti superiori della provincia di Ravenna, il Gruppo Hera mette quindi a disposizione 750 ore di formazione, completamente gratuite per le scuole, da dedicare all'approfondimento dei temi relativi all'educazione ambientale.

 

Insieme alle novità gli studenti ritroveranno "l'Itinherario Invisibile" e "Un pozzo di scienza", appuntamenti che hanno riscosso molto successo nelle passate edizioni. In particolare "l'Itinherario Invisibile", progetto dedicato alla conoscenza-visita degli impianti di Hera, quest'anno apre anche agli alunni delle classi 4° e 5° delle scuole primarie.

 

Il meglio del progetto educativo "Materialità", da anni promosso a Ravenna da Hera, è stato messo a fattor comune insieme alle altre esperienze didattiche sviluppate nel tempo sull'intero territorio servito, ottenendo di elevare ulteriormente il livello qualitativo delle attività, condotte dalle Cooperative, dai Centri di educazione ambientale e dalle Fondazioni che da anni lavorano a fianco e per conto di Hera, promuovendo nelle scuole la cultura scientifica e l'educazione al rispetto delle risorse.

 

All'insegna dell'omogeneità in nomi, format, metodologie, contenuti e materiale, l'offerta didattica propone programmi differenziati per tutte le fasce scolastiche, con incontri e lezioni animate per i più piccoli e laboratori didattici e visite agli impianti per i più grandi.

 

Per le scuole dell'infanzia saranno disponibili i progetti "A tutta forza" sull'energia, "Il viaggio di Buccia" sui rifiuti e "Le avventure di Skizzo" per l'acqua.

 

Le scuole primarie potranno invece richiedere i percorsi sull'energia "Scopri l'impatto", "A tutta energia", "L'(h)era dell'energia", sui rifiuti "Riciclandia", "Rifiutopoli", "Dire, fare ... differenziare!", sull'acqua "Di terra e di acqua", "Il teatro dell'acqua",. "L'acqua a tutto tondo".

 

Le scuole secondarie avranno a disposizione i progetti sull'energia "Scopri l'impatto", "A tutta energia", "L'(h)era dell'energia", quelli sui rifiuti "Differen-zaino", "Meno peso alla mia spesa", "Rifiuti: 10 e lode!", i progetti sull'acqua "Panta rei: tutto", "Acqua dietro le quinte", "L'acqua bolle a 360°".

 

Le scuole secondarie di secondo grado avranno invece disponibili "Un Pozzo di Scienza", "L'Itinherario Invisibile" con visite agli impianti, "Ceralacca" (Kit educativo multimediale).

 

Entro il 30 novembre gli istituti interessati potranno fare richiesta di iscrizione alle attività direttamente dal sito web del Gruppo - www.gruppohera.it/scuole -, dove è disponibile il programma completo dell'offerta didattica, frutto di una revisione dei progetti sviluppati fino allo scorso anno sui singoli territori. Le richieste di adesione ai progetti saranno selezionate in base all'ordine di arrivo delle domande di partecipazione e, per garantire una distribuzione equa delle proposte sul territorio, saranno valutati anche il numero di percorsi scelti da ogni classe e il numero di classi partecipanti per ogni Istituto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -