Ravenna, controlli straordinari della Polizia: tre arresti

Ravenna, controlli straordinari della Polizia: tre arresti

Ravenna, controlli straordinari della Polizia: tre arresti

RAVENNA - Gli agenti delle Volanti della Questura di Ravenna, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, hanno effettuato giovedì sera un servizio straordinario di controllo del territorio in ambito cittadino, finalizzato al contrasto del fenomeno dell'immigrazione clandestina. Complessivamente sono state identificate 25 persone, di cui 10 di nazionalità straniera. In particolare nei Giardini Speyer sono stati controllati cinque stranieri.

 

Tali, poiché sprovvisti di qualsiasi documento, sono stati accompagnati in Questura per procedere alla loro esatta identificazione. Dagli accertamenti dattiloscopici è emerso che uno di essi, M.A. Un marocchino di 24 anni, era già stato colpito da un provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Rimini lo scorso mese di luglio. L'extracomunitario è stato quindi arrestato per inosservanza della normativa in materia di immigrazione e, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura. Processato con il rito direttissimo venerdì mattina, è stato condannato a 8 mesi di reclusione in carcere. Gli altri tre stranieri sono stati invece muniti di decreto di espulsione e il quarto, essendo risultato minorenne, è stato affidato ad una idonea struttura della città.

 

Nel corso di tali servizi, inoltre, la Squadra Mobile ha arrestato un cittadino ghanese di 44 anni, residente a Ravenna, nei cui confronti pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Ravenna, dovendo lo stesso espiare 5 mesi di reclusione per guida senza patente, in stato di ebbrezza alcolica, e un italiano di 57 anni, residente a Ravenna, nei cui confronti pendeva una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Ravenna, per maltrattamenti e lesioni personali aggravate nei confronti della moglie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -