Ravenna: convegno sul reato transnazionale a Giurisprudenza

Ravenna: convegno sul reato transnazionale a Giurisprudenza

RAVENNA - Nell'ambito dei corsi di Diritto penale, Diritto penale dell'economia e Diritto Penale del Lavoro tenuti presso la Facoltà di Giurisprudenza della sede di Ravenna, domani, venerdì 8 maggio si terrà a Ravenna nell'aula Gershevitch dell'ex Seminario arcivescovile di via Oberdan 1, un incontro di studio sulla legge n.146 del 2006 in materia di reato transnazionale. Oltre agli indirizzi di saluto e all'introduzione del prof. avv. Filippo Sgubbi, sono previste le relazioni del dott. Luigi Domenico Cerqua, presidente di Sezione della Corte d'Appello di Milano, del prof. avv. Enzo Musco, ordinario di diritto penale nell'Università di Roma ‘Tor Vergata' e dell'avv. Annamaria Astrologo, assegnista di ricerca nell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

 

Al centro della giornata di studi, la legge n.146/2006, contenente la ratifica ed esecuzione della Convenzione e dei Protocolli delle Nazioni Unite contro il crimine organizzato transnazionale, che ha affiancato alle norme oggetto di ratifica una serie di disposizioni che incidono in modo rilevante sul sistema normativo interno.

 

In particolare, il convegno ruoterà intorno alla definizione di ‘reato transnazionale', inedita al nostro sistema e alla nozione di ‘gruppo criminale', che si aggiunge a quella tradizionale di ‘associazione', di ‘concorso di persone nel reato' e di ‘favoreggiamento'. Tra i temi al centro dei lavori l'estensione della responsabilità amministrativa degli enti agganciata alla commissione di reati gravi come l'associazione per delinquere, l'associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, l'associazione di tipo mafioso, ovvero ai reati transnazionali. Ad essere affrontati saranno gli effetti giuridico penali della dimensione transnazionale del fenomeno criminoso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -