Ravenna, da mercoledì la manifestazione "La città che vorrei"

Ravenna, da mercoledì la manifestazione "La città che vorrei"

RAVENNA - Da mercoledì 6 a sabato 9 ottobre si svolgerà la manifestazione del Comune di Ravenna, inserito nel percorso di candidatura Ravenna 2019, Capitale Europea della Cultura: quattro giorni di animazione, incontri, eventi e dibattiti nelle piazze, nei chiostri e nei palazzi della città. Il tema: la comunità, le identità, le relazioni, la città immaginata e il futuro.

 

La città è fatta di case, di strade e di persone, ma anche di relazioni. La Ravenna raccontata da Borges nell'Aleph è un insieme che è molteplice senza disordine (...) una città, un organismo fatto di statue, di templi, di giardini, di case. In questo caso la città è raccontata come una visione, una rivelazione che cambia la vita. La città è nel tempo: il passato, il patrimonio, la tradizione e le memorie; il presente, i servizi, le organizzazioni, la quotidianità; il futuro, costruito con i progetti, ma anche con le relazioni fra le diverse persone e le diverse comunità che abitano la città.

 

Con La città che vorrei Ravenna si interroga sul sistema delle relazioni che la sottendono e porta all'aperto, nelle piazze e nelle strade, negli spazi di aggregazione pubblica, eventi che raccontano di relazioni, perché le relazioni - fra persone e fra comunità - nell'epoca della globalizzazione e della crisi economica diventano il segno e la misura del vivere civile.

 

L'occasione sarà inoltre momento per coinvolgere abitanti e visitatori a proposito di Ravenna2019, il percorso di candidatura a Capitale Europea della Cultura. Fra gli appuntamenti previsti: punti informativi e di "ascolto" per i progetti Ravenna2019; mostre fotografiche, incontri con autori e letture, laboratori teatrali, presentazioni di esperienze di altre capitali europee della cultura.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -