Ravenna: da ostello ad albergo, due indagati

Ravenna: da ostello ad albergo, due indagati

Ravenna: da ostello ad albergo, due indagati

RAVENNA - Dovranno rispondere dell'accusa di malversazione ai danni dello Stato per aver usato fondi pubblici, destinati ad un centro per pellegrini ed ostello, per realizzare una struttura che si è trasformata in un albergo di lusso. La Procura di Ravenna ha iscritto nel registro degli indagati di Raffaele Calisesi, titolare della società Ayr srl, e monsignor Guido Marchetti, indagato nella sua qualità di responsabile dell'Opera di religione della diocesi ravennate.

 

L'indagine dei Carabinieri del Nucleo Operativo e della Compagnia di Ravenna ha preso il via alcuni mesi fa in seguito ad un esposto e si è focalizzata sul finanziamento pubblico di cinque miliardi lire per trasformare l'orfanotrofio "Galletti Abbiosi" in un ostello per fedeli in occasione del Giubileo del 2000. L'Opera di religione per proseguire i lavori ci ha poi aggiunto due miliardi di tasca propria.

 

Successivamente, essendo l'attività in perdita, ha deciso di affittare la struttura a una società privata, la Ayr srl. Nel 2005 la Ayr srl, autorizzata da don Marchetti, ha presentato richiesta perché l'ostello passasse ad un albergo a tre stelle. Il passaggio della gestione dall'Opera religiosa ad un privato comportò la stesura di un'apposita convenzione con il Comune che venne perfezionata nel 2007, ma sempre che nel presupposto che di ostello si trattasse.

 

Ma già all'epica l'ex orfanotrofio era un albergo di classe. L'indagine dei carabinieri si concentra dal 2004 al 2007 in cui l'ostello ha agito in libertà. Il fascicolo è nelle mani del pm Francesco Alvino, dopo che in un primo momento era finita al pm Daniele Barberini. E non è escluso che nel registro degli indagati finiscono altri nomi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -