Ravenna: danni gravissimi per le mareggiate, Pd e PdL uniti nel chiedere la calamità

Ravenna: danni gravissimi per le mareggiate, Pd e PdL uniti nel chiedere la calamità

Ravenna: danni gravissimi per le mareggiate, Pd e PdL uniti nel chiedere la calamità

RAVENNA - Pd e Pdl di Ravenna uniti, seppur virtualmente, per chiedere lo stato di calamita' dopo il maltempo e le mareggiate che si sono abbattute su Ravenna. "Alla luce dei gravi danni- afferma il consigliere regionale e candidato Pd, Miro Fiammenghi- diversi Comuni stanno valutando la  possibilita' di chiedere alla Regione lo stato di calamita'. Anche Gianguido Bazzoni, candidato del Popolo della liberta' al Consiglio regionale, fa appello al sindaco di Ravenna.

 

Fiammenghi si e' gia' messo in contatto con il presidente della Regione Vasco Errani, "affinche' ogni iter burocratico possa essere accelerato" e ha chiesto ai Comuni di valutare gli interventi da attuare nel piu' breve tempo possibile per far fronte ai danni da mareggiate, visto che la stagione  estiva non e' poi cosi' lontana.

 

Anche Gianguido Bazzoni, candidato del Popolo della liberta' al Consiglio regionale, fa appello al sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, alla Regione e al Governo perche' "vengano verificati senza indugi i parametri per dichiarare un eventuale stato di calamita' naturale a seguito della mareggiata che ha colpito la nostra costa". Il maltempo che si e' abbattuto sulle spiagge "rischia di mettere in ginocchio il settore del turismo". Bazzoni appoggero' eventuali richieste del sindaco e della Regione mentre personalmente si sta interessando presso il ministero competente.

 

Gli effetti del maltempo e della mareggiata sul litorale ravennate "sono gravissimi", ma per la stima dei danni bisogna aspettare ancora qualche giorno. Intanto, la Regione ha dato la disponibilita' per intervenire. L'ondata di vento e di gelo si e' ancora esaurita, la situazione, comunque, spiega una nota del sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, e' costantemente monitorata dalla Protezione civile e dagli organismi preposti.

 

"Nei prossimi giorni faremo una stima dei danni- afferma Matteucci- certamente saranno necessari interventi straordinari e rapidi, perche' il ponte di di Pasqua che segna l'avvio della stagione balneare e' alle porte". Nei colloqui avuti in queste ore, la Regione ha espresso disponibilita' per effettuare gli interventi che si renderanno necessari, conclude il primo cittadino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -