Ravenna, danno fuoco a stracci e legni e alimentano incendio

Ravenna, danno fuoco a stracci e legni e alimentano incendio

Ravenna, danno fuoco a stracci e legni e alimentano incendio

RAVENNA - Nei giorni scorsi, una pattuglia del Corpo di Polizia provinciale , impegnata in un servizio di monitoraggio del traffico sulle strade dei lidi ravennati, ha notato una vistosa colonna di fumo bianco alzarsi in direzione del Canale Destra Reno, a Casalborsetti. Immediatamente la pattuglia si è diretta sul posto, imbattendosi in un rogo di vaste proporzioni alimentato dal forte vento, con le fiamme spinte in direzione del ponte e delle sue infrastrutture.

 

Allertati i Vigili del fuoco, la Polizia provinciale si è attivata per circoscrivere le fiamme usando la bombola antincendio in dotazione, riuscendo a rallentare le fiamme. Successivamente il personale del ‘115' ha preso il controllo delle operazioni, gettando acqua anche su tutta la zona circostante per impedire un successivo innesco.

 

Una volta spente completamente le fiamme, è emerso che all'origine del rogo è stato un fuoco acceso per bruciare stracci, legni e oggetti di plastica, forse creduto spento e lasciato poi ardere senza più custodirlo. Il forte vento ha poi probabilmente riacceso le ceneri ancora calde.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ancora una volta - commenta il comandante della Polizia Provinciale, Lorenza Mazzotti - si deve registrare che purtroppo non si pone mai troppa attenzione quando si accende un qualunque fuoco; occorre ricordarsi che può sempre trasformarsi in un pericolo molto più serio, mettendo in gioco la vita di cose e persone. E' importante che tutti i cittadini, attraverso i propri comportamenti, prestino la massima attenzione a questi fenomeni e che allertino le forze dell'Ordine il prima possibile, considerato che in questo periodo le temperature elevate unite alla siccità ed al vento possono causare danni anche molto gravi."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -