Ravenna: ddilizia scolastica, approvato il piano annuale di attuazione

Ravenna: ddilizia scolastica, approvato il piano annuale di attuazione

RAVENNA - Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza - con l'astensione dei gruppi AN e FI - il piano annuale di attuazione 2008 degli interventi di edilizia scolastica ammessi ai contributi della legge nazionale n. 23/1996 e della legge regionale n. 39/1980.

 

La programmazione degli interventi di edilizia scolastica assistita dai contributi statali è regolamentata dalla legge n. 23/1996 ed è fondata su piani triennali articolati operativamente in tre distinte annualità.

I piani triennali vengono approvati dalla Regione (su proposta delle Province) sulla base delle risorse assegnate dallo Stato con le varie leggi "finanziarie".

 

"Poichè tali risorse sono assai inferiori rispetto alle concrete esigenze - puntualizza Germano Savorani, assessore provinciale all'edilizia scolastica - questi piani contemplano solo una piccola parte degli interventi programmati e realizzati dagli enti gestori di edifici scolastici: Provincia per quanto riguarda le scuole medie superiori, Comuni  per quanto riguarda le scuole dell'obbligo".

 

I finanziamenti comprendono anche una quota regionale perchè - a seguito di un accordo tra Stato e Regioni denominato "patto per la sicurezza" e finalizzato a completare l'adeguamento normativo e, appunto, la messa in sicurezza degli edifici scolastici - le Regioni sono state chiamate a compartecipare al finanziamento degli interventi contemplati dal piano triennale 2007-2009.

 

Alla luce di questa programmazione, nel settembre del 2007 il consiglio provinciale ha deliberato la proposta di piano triennale 2007-2009, poi approvato dalla Regione nell'ottobre 2007, operativo solamente per l'annualità 2007, l'unica per la quale erano assicurati i finanziamenti.

 

"Restava inteso che le previsioni effettuate per il 2008 ed il 2009 sarebbero state oggetto di verifica e riapprovazione una volta intervenuta la effettiva copertura finanziaria. E' per questa ragione che - risultando ora assicurata tale copertura - la Provincia ha nuovamente approvato il piano annuale 2008, tanto più che i contributi concretamente assegnati sono di entità superiore a quella considerata in sede di formulazione del piano triennale".

 

La quota di risorse destinate alla nostra Provincia, per il 2008, ammonta infatti a 818 mila euro contro gli ipotizzati 732 mila euro. D'intesa con i Comuni, la Provincia ha pertanto riformulato il piano annuale 2008, che comprende tutti interventi di adeguamento normativo. La riformulazione riguarda l'entità dei contributi e la parziale riarticolazione di alcuni interventi per meglio evidenziarne gli aspetti di adeguamento normativo, mentre sono rimasti confermati sia i lavori ammessi a contributo che gli enti assegnatari (Comuni e Provincia). Nel complessivo periodo triennale, tutti gli enti locali beneficieranno dei contributi di cui si è detto.

 

Francesco Villa, FI ha dichiarato: "Il piano è stato opportunamente concordato con i Comuni pertanto non votiamo contro ma ci asteniamo".

 

Francesco Morini, capogruppo UDC, e Tiziana Bandoli, PD L'Ulivo, hanno invece preannunciano il proprio voto favorevole.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -