Ravenna, digitale terrestre. I problemi non finiscono mai

Ravenna, digitale terrestre. I problemi non finiscono mai

Ravenna, digitale terrestre. I problemi non finiscono mai

RAVENNA - "Sono  passati quattro mesi dal fatidico  switch off  che avrebbe dovuto segnare il passaggio  definitivo dal sistema analogico  al digitale terrestre a  Ravenna. Il passaggio al digitale avrebbe dovuto   portare al  miglioramento della ricezione e ad un aumento dei canali disponibili e dei programmi". Lo ha detto il sindaco Fabrizio Matteucci, che prosegue: "Ma a causa del protrarsi  dei problemi tecnici,  il passaggio sta continuando a penalizzare  un'ampia fascia di utenti ravennati".

 

"In particolare continuano ad esserci difficoltà di ricezione dei programmi regionali di Rai 3,  rendendo impossibile a molti cittadini  la visione del Tg dell'Emilia Romagna  e consentendo, nella migliore delle ipotesi, la visione dei tg di altre regioni ( ad esempio del Veneto).  So che l'8 aprile è in programma una nuova riunione del tavolo Rai-Regione Emilia Romagna per fare il punto della  situazione. Colgo l'occasione per dire che le cose non sono affatto cambiate.

Questi problemi tecnici ledono il diritto dei cittadini di  accedere all'informazione pubblica garantita dalla Rai".

 

"E mortificano l'impegno di chi lavora ogni giorno  per garantire un'informazione seria e corretta.  La mancata soluzione di questi problemi è ancora più grave in un momento come questo.  A Ravenna e in altre realtà dell'Emilia Romagna  il 15 e il 16 maggio si voterà infatti per le amministrative. A maggior ragione quindi il   servizio pubblico è chiamato a svolgere il suo dovere di informare nel rispetto della  par condicio  di tutte le forze politiche  in campo".

 

"Auspico - conclude il primo cittadino - che tutti i problemi siano finalmente risolti e che i cittadini possano continuare ad essere informati su quello che avviene nelle loro città.  Anche i cittadini di Ravenna e dell'Emilia Romagna pagano il canone. E' una discriminazione inaccettabile, come ho scritto anche, il 29 gennaio,  in una lettera aperta indirizzata  al Presidente della Rai, Paolo Garimberti e al Direttore generale, Mauro Masi senza avere avuto risposta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Teolo
    Teolo

    Bhè anche a pochi passi da Cesena la cosa è ancora scandalosa ( Crocetta di Longiano ).... i canali vanno e vengono e spesso si vede meglio il tg Veneto piuttosto che il Tg romagna ... Poi mediaset non è messa meglio ... anzi spesso si vede a tratti .... Che schifo il digitale terrestre!!!! Almeno prima qualcosa si vedeva!!

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    Caro Matteucci, una lettera aperta a Masi???? Fatica ( e tempo...) sprecati... Ha ben altro a cui pensare.....( spero si sia capita l'ironia....)

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -