Ravenna, disoccupato guadagna facendo il pusher. Un nuovo arresto della Finanza

Ravenna, disoccupato guadagna facendo il pusher. Un nuovo arresto della Finanza

Ravenna, disoccupato guadagna facendo il pusher. Un nuovo arresto della Finanza

RAVENNA - I viaggi della speranza di molti cittadini extracomunitari, fuggitivi dalle terre natie in cerca di fortuna, spesso finiscono in carcere. Stessa sorte è toccata la notte scorsa ad un cittadino tunisino clandestino. L'ennesimo di una lunghissima serie di casi sempre identici a se stessi noti alle cronache giudiziarie ravennati. Venerdì gli agenti della Guardia di Finanza della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia tributaria hanno arrestato per spaccio un tunisino.

 

L'individuo, non in regola con il permesso di soggiorno, è stato trovato con circa due etti di eroina e circa 13 grammi di marijuana. Alla vista dei militari il tunisino ha tentato la solita disperata fuga cercando di gettare gli attrezzi del mestiere, la droga ed il cellulare nascosti addosso, ma è stato prontamente bloccato e tratto in arresto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre alla droga, l'arrestato, A.A. di 30 anni, disoccupato, aveva 7 mila euro in contanti racimolata in meno di un mese di....."lavoro". Il sogno di A.A. è svanito tra le scrivanie degli uffici delle Fiamme Gialle di via Alberoni e la realtà è divenuta quella delle aule di un tribunale. Sabato sarà processato per direttissima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -