RAVENNA - Divertimento sicuro, l'impegno di Confesercenti

RAVENNA - Divertimento sicuro, l'impegno di Confesercenti

RAVENNA - La Confesercenti di Ravenna ha presentato due importanti iniziative, discusse e concordate nei giorni scorsi con i gestori degli stabilimenti balneari associati (e aperte ad altre adesioni) contro gli abusi dell’alcol e per la guida sicura sulle strade.


La Confesercenti ha presentato in tal senso: un protocollo d’intesa con un codice di comportamento tra i gestori con i relativi impegni per la stagione 2008 e una nuova campagna di informazione-comunicazione che partirà durante l’estate rivolta ai fruitori dell’arenile e degli eventi serali con messaggi negli esercizi balneari e T.SHIRT con slogan per la guida sicura e per un sano divertimento, nonché l’utilizzo nei mezzi pubblici (bus e navetti) della stessa recente campagna promossa dalla Prefettura “Ma io.. hic! non lo sapevo”.


Campagna a cui ha dato la propria adesione e disponibilità anche l’ATM che installerà nei proprio mezzi il materiale divulgativo.


Il protocollo in particolare prevede tra gli altri di:

1. Concentrare gli Happy Hour ‑ intendendo per Happy Hour la forma promozionale del bevi due paghi uno ‑ durante le giornate di sabato o domenica nell'arco temporale dalle ore 18.00 alle ore 19.00, esclusivamente sulla birra ed estendendola alle bevande analcoliche, al fine dì diminuire il flusso di persone da uno stabilimento all'altro riducendo così anche i problemi di traffico e parcheggio ad esso connessi;

2. Continuare a non servire bevande alcoliche nella mattinata e a fare rispettare il divieto di somministrazione nei confronti dei minori di anni 18;

3. Fare opera di sensibilizzazione presso la clientela promuovendo una campagna di rispetto dell'ambiente e di incentivazione all'uso di mezzi alternativi all'automezzo privato per il raggiungimento della spiaggia, attraverso volantini, locandine e avvisi, nonché incentivare l'utilizzo del servizio di trasporto pubblico in partenza dal parcheggio scambiatore di Via Trieste;

4. Continuare ed estendere, con rinnovato impegno, le campagne degli ultimi anni condotte, di concerto con il SerT, per la lotta contro gli eccessi sull’uso dell’alcool (Sicuramente al mare), prevedendo negli stabilimenti la dotazione e la distribuzione di alcool-tester, legandole sempre più alla sensibilizzazione alla guida sicura ed estendendole a campagne contro le droghe. In tal senso ci si è impegnati a promuovere una nuova specifica campagna di sensibilizzazione. Su questo la categoria si rende disponibile a realizzare alcune specifiche e mirate iniziative anche all’interno delle scuole e nel territorio;

5. Potenziare la collaborazione e le sinergie con tutte le Forze dell’Ordine, con particolare attenzione a prevenire eventuali problemi legati all’ordine pubblico, continuando nell’opera di monitoraggio del territorio e di segnalazione degli episodi di infrazione della legge, utilizzando anche l’innovativo sistema di videosorveglianza installato in Viale delle Nazioni, a proprie spese, nel 2007.


Con questa iniziativa Confesercenti e operatori balneari intendono dare un ulteriore e fattivo contributo su un problema molto sentito per affermare comportamenti responsabili nella guida, come contro gli eccessi e il consumo di alcol e droghe.


Per il Presidente Comunale Gasperoni “compito di un’associazione insieme alla tutela degli interessi degli associati è farsi carico del contesto nel quale le attività economiche agiscono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stabilimenti balneari, che hanno contribuito in maniera significativa a qualificare il prodotto turistico nel nostro litorale intendono fare la loro parte fino in fondo contro questi fenomeni che richiedono azioni e politiche più generali e continuative, dalle istituzioni alle famiglie”.




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -