Ravenna, domenica nuovo appuntamento con il Madra

Ravenna, domenica nuovo appuntamento con il Madra

Ravenna, domenica nuovo appuntamento con il Madra

RAVENNA - Cresce spontaneo tra la vegetazione, i turioni sono rossastri o scuri, le foglie inferiori spinose. Molto aromatico, ha un sapore intenso e una consistenza tenera. In dialetto si chiama sparaz, o sparazena, ed è un ravennate doc, perché viene prodotto nelle pinete della fascia costiera. Non poteva iniziare che così, con questa dedica a un prodotto tipico per eccellenza, la presentazione del terzo appuntamento dell'anno con Madra, in programma domenica 10 aprile, dalle 10 alle 19, nel centro storico.

 

 Il gustosissimo asparago selvatico di pineta sarà infatti il primo attore del nuovo laboratorio di stagione che andrà in scena alle 11 alla Trattoria al Cerchio (via Cerchio 13). A fargli da spalla le uova "quelle buone" di galline allevate a terra, l'ingrediente che da sempre lo accompagna anche nella preparazione del più classico e apprezzato dei piatti: la frittata. Un binomio perfetto per un laboratorio più che mai succulento, che vedrà alternarsi questa volta ben tre intenditori: Stefano Tozzi, presidente dell'Associazione razze e varietà autoctone romagnole, Daniele Fusconi, esperto e appassionato nella raccolta dell'asparago di pineta, e Angelo Innocenti, tecnico dell'Azienda Agraria Sperimentale Mario Marani. Al termine, come sempre, i presenti potranno approfittare degli assaggi di appetizer con gli asparagi e le uova preparati per l'occasione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

9 i ristoranti che partecipano all'iniziativa "Il Buono della Terra al Ristorante", utilizzando i prodotti di Madra per le proprie ricette: Cà de Ven, Locanda del Melarancio, Osteria dei Battibecchi, Osteria del Tempo Perso, Osteria Sapori Divini, Ristorante Alexander, Ristorante Pizzeria Nuovo Scaì, Trattoria al Cerchio e Trattoria alla Strada degli Ariani. 4 bar del centro (Alighieri Caffè, Bar Byron, Caffè Silvano e Recine Ramiro Bar Tabacchi) proporranno invece buffet per "La Colazione e la Merenda del Contadino al Bar". Per tutta la giornata a tenere banco, letteralmente, saranno però ancora una volta i produttori locali: oltre 50 le bancarelle degli agricoltori che coloreranno i portici di via Gordini e via Corrado Ricci: i visitatori potranno scegliere la più bella di primavera, che verrà premiata a maggio, e partecipare a loro volta alla selezione per la migliore dedica a Madra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -