RAVENNA - Droga sotterrata in spiaggia: arrestato tunisino

RAVENNA - Droga sotterrata in spiaggia: arrestato tunisino

RAVENNA – Eroina e cocaina nascoste sotto l’arenile di Lido Adriano, divise in dosi già pronte per la vendita. Per quella droga sotterrata in spiaggia in manette, grazie ad un’operazione del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Ravenna, è finito un 26enne tunisino. E’ stato bloccato martedì pomeriggio durante un controllo antidroga. Addosso aveva 10 dosi di cocaina appena recuperata dall’arenile. Altri 60 grammi sono stati poi trovati nel nascondiglio di fortuna, quasi 40 grammi di cocaina suddivisa in 19 dosi e 20 di cocaina, per altrettante dosi.

In tutto circa 67 grammi di sostanza stupefacente, parte della quale celata all’interno di un involucro da sotterrare e disotterrare, così da non farsi trovare con troppa droga addosso. Sull’uomo, senza fissa dimora, pende anche un decreto d’espulsione a firma del questore di Agrigento. Oltre alla detenzione ai fini di spaccio, quindi, è accusato anche di violazione alle norme sull’immigrazione clandestina

A tradirlo è stato il fare sospettoso con cui, martedì pomeriggio, si aggirava per Lido Adriano, nella zona di Viale Petrarca. Pedinato, gli agenti hanno poi scoperto che il ragazzo si era appena rifornito di cocaina dal suo fagotto nascosto in spiaggia, in una buca ben coperta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -