Ravenna: due giorni con il blues in strada

Ravenna: due giorni con il blues in strada

RAVENNA - La settima edizione di Ravenna Blues Festival, in programma lunedì 10 e martedì' 11 agosto, dalle ore 21 in poi si ripropone ancora come festival itinerante per le vie del suggestivo centro storico,  ormai  diventato un festival "on the road", con le mitiche "marching band" , e quindi completamente gratuito.  Insomma, una vera e propria "Street Parade", per far vivere ai cittadini, ai turisti, le più belle piazze e strade della città al ritmo del grande blues.

 

Luoghi che questa volta saranno inondati dalle note della musica Dixieland e Zydeco, quella più vera e profonda della Louisiana, del Mississippi. Non per niente, i canali e le lagune del ravennate sono state paragonate, per molti aspetti, al delta del Mississippi, alla pianura di New Orleans. Ma ci saranno anche due band di scatenatissimi/e e coinvolgenti percussionisti/e brasiliani, in una doverosa contaminazione tra le due musiche più allegre e frizzanti del pianeta: il dixieland e  il samba.

Sono previste due band a sera, con una sfilata per le strade principali della città e quindi rigorosamente in "acustico", coi loro enormi e suggestivi basso tuba, trombe, tromboni, tamburi, rullanti,  ma quest'anno, specialmente con tante percussioni.

 

Un modo di portare questa musica frizzante, gioiosa e suggestiva, come è il Blues delle origini,. con le contaminazioni successive, come il ragtime, il dixieland, e come è diventato poi il Samba, in mezzo alla gente, e farla conoscere ad un pubblico ancora più vasto.

Insomma, tanti modi semplici ed originali, ma nello stesso tempo efficaci e suggestivi per avvicinare a questo mondo fantastico del Blues e del Samba brasiliano chi ne è rimasto fuori. Fino ad ora.

Nella consapevolezza che il Blues è il padre e la madre, è la radice di tutte le musiche cosiddette "popolari", questo nuovo modo di proporre il Ravenna Blues Festival  sembra un buon modo per fare "cultura" e per fare divertire la gente in maniera semplice e schietta.

 

Il Ravenna Blues Festival gode già dell'appoggio del Comune e della Provincia di Ravenna, ma ha bisogno anche dell' apporto dell'Associazione Albergatori, delle Associazioni di categoria, prima fra tutte, la Confesercenti e la Confcommercio, degli sponsor, privati e cooperatori, più illuminati ed attenti di questa città, per far diventare la città di  Ravenna, anche in questo segmento musicale, un punto di riferimento importante e suggestivo.

Il Ravenna Blues Festival è organizzato dal Naima club, uno dei jazz e blues club più antichi e rinomati del panorama italiano, con sede a Forlì, dove organizza una intensa e qualificata stagione invernale di musica jazz e blues, ma con oltre 3.000 soci nella provincia di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -