Ravenna, due mesi e mezzo dedicati al Parco del Delta del Po

Ravenna, due mesi e mezzo dedicati al Parco del Delta del Po

Ravenna, due mesi e mezzo dedicati al Parco del Delta del Po

RAVENNA - Saranno i "Green Days: Ravenna profuma di Parco e... di tartufo" ad aprire l'edizione 2011 di Primavera Slow, un ricco calendario di iniziative, dal 26 marzo al 5 giugno, che da anni danno il benvenuto alla Primavera con escursioni,  lezioni di fotografia, birdwatching e turismo naturalistico per scoprire a piedi, in barca, in bicicletta, o a cavallo lo straordinario territorio del Delta. L'evento è stato presentato il 21 marzo alla presenza di Maurizio Melucci

 

assessore Regionale al Turismo, Liviana Zanetti, presidente di Apt Servizi Emilia-Romagna e dai rappresentanti delle province intereressate dall'evento, Ferrara e Ravenna: Davide Bellotti, assessore al Turismo della Provincia di Ferrara e Paolo Carli sindaco di Comacchio (Fe), Libero Asioli, assessore al Turismo della Provincia di Ravenna. Presenti anche Giancarlo Malacarne presidente di Delta 2000, Gal promotore della manifestazione, Massimo Medri, presidente del Parco del Delta del Po Emilia-Romagna e Alessandro Pasetti, responsabile di Made di Ferrara, agenzia che cura l'ufficio stampa di Primavera Slow.

 

«Questo evento - ha detto Libero Asioli nel corso della conferenza stampa di presentazione - è per me molto significativo perché coniuga alla perfezione turismo ed agricoltura. Non dimentichiamo infatti che le risorse arrivano dal Piano di Sviluppo Rurale, proprio perché la salvaguardia e la promozione dell'ambiente ed anche delle produzioni tipiche vanno di pari passo con l'agricoltura. Si tratta di una manifestazione, a partire dai Green Days ambientati proprio nella parte ravennate del Parco, che deve essere raccolta dunque dagli operatori turistici che devono promuoverlo, farlo vivere come un prodotto importante che deve essere "venduto" e deve attirare non solo il pubblico abituale ma nuovi potenziali turisti.»

 

I Green Days inaugureranno dunque Primavera Slow nella parte ravennate del Parco nei due fine settimana del 26-27 marzo e il 2-3 aprile nel Parco 1° maggio della Pineta di Classe, in occasione della Sagra del Tartufo di Pineta e porteranno il pubblico a vivere i suggestivi scenari ed i luoghi del Parco del Delta di Ravenna grazie ad escursioni, laboratori, itinerari didattici, animazioni. Nei due fine settimana sarà possibile visitare il mercatino di prodotti tipici e uno stand gastronomico allestito in occasione della XXXIII Sagra del Tartufo ma anche una ricca area espositiva che condurrà i turisti alla scoperta dei Centri Visita del Parco del Delta del Po Emilia-Romagna grazie al progetto Bicy, finanziato dal programma europeo Central Europe. Non mancheranno poi emozionanti mostre di fotografia naturalistica e coinvolgenti laboratori didattici. Possibilità di informazione e apprendimento attivi, inoltre, attraverso la partecipazione ai workshop di presentazione dei progetti del Piano di Azione Ambientale 2008-2010 "In viaggio nei Centri Visita" e "Un territorio aperto a tutti".

 

Il centro storico di Ravenna ospiterà invece uno spazio espositivo volto alla promozione proprio del  progetto Bicy, che si propone di sviluppare attraverso sinergie comuni sviluppate dal partenariato a livello transnazionale un modello sostenibile di mobilità urbana ed extra urbana nel territorio dei Paesi partner di progetto, incentrato sull' intermodalità e un maggior utilizzo della bicicletta, favorendo così un miglioramento dell'ambiente, sia in termini di inquinamento che di decongestione del traffico.

 

Numerose saranno infatti le attività pensate proprio per promuovere la fruizione "ecologica" delle aree naturalistiche all'interno del Parco e nella provincia di Ravenna, tra le quali "Sciame di Biciclette" il 3 aprile, una pedalata organizzata dal Comune di Ravenna con arrivo al Parco 1° Maggio nella Pineta di Classe e, novità assoluta dell'edizione 2011, la possibilità di usufruire di servizi di navetta e di noleggio di biciclette gratuitamente nelle domeniche del 27 marzo e del 3 aprile.

 

Non mancheranno le attività dedicate alla fotografia a partire dagli incontri con i fotografi naturalisti Roberto Sauli e Silvano Foschini sabato 26 marzo e con i fotografi Sergio Stignani e Milko Marchetti domenica 2 aprile. Presso la Saletta della Casa delle Aie di Cervia (RA), invece, durante tutta la durata della manifestazione, sarà possibile visitare la mostra fotografica di Milko Marchetti e Roberto Sauli.

 

Ampio spazio sarà inoltre dedicato ai laboratori, tra i quali  segnaliamo le attività del Museo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo (RA) domenica 27 marzo e quelle legate alla mostra "il Gioco e la Scienza" a cura della Terra dell'Orso di Ferrara in programma la domenica successiva.

Sempre domenica 2 aprile, i più sportivi potranno partecipare ad una pedalata con partenza dal Parco 1° Maggio all'area idrovora Bevanella, organizzata dal Circolo Matelda Legambiente di Ravenna.

 

Entrambi i fine settimana non mancherà l'appuntamento con il sapore grazie alla XXXIII Sagra del Tartufo, con tantissime attività legate a questo pregiato frutto della terra. Fra le principali iniziative in programma la gara di ricerca del tartufo, il mercatino di prodotti tipici con una degustazione di piatti tradizionali, nonché l'apertura di un ristorante con piatti locali a base di tartufo durante il primo weekend. Tra le altre iniziative da non perdere, sabato 26 marzo,  un'escursione guidata alla scoperta della Pineta rivolta agli alunni delle scuole medie e a tutti coloro che intenderanno partecipare. Il secondo weekend, invece, sarà possibile seguire un gruppo di tartufai esperti del luogo durante una camminata naturalistica in Pineta e, per gli amanti degli animali ci sarà la possibilità di assistere o partecipare ad una gara di ring a eliminazione diretta per cani da tartufo di tutte le razze. Particolarissime, poi, le simulazioni di caccia al cinghiale che si terranno tutte e quattro le giornate di Sagra, aperte ad un pubblico adulto ma anche ai bambini.

 

Il ricco calendario di Primavera Slow 2011 proporrà anche in questi due weekend le escursioni guidate di birdwatching nei principali siti del Parco del Delta del Po, come la penisola di Boscoforte,  la Pineta di San Vitale, la Pialassa della Baiona e la Salina di Cervia  con l'opportunità di osservare specie come il Picchio Rosso Maggiore, l'Avocetta, il Barbagianni e le Civette e, naturalmente, i Fenicotteri. Particolarmente suggestiva l'opportunità di esplorare il territorio passeggiando e osservando la flora e la fauna o ammirando un romantico tramonto, oppure di imbarcarsi durante un'escursione naturalistica in barca elettrica, o ancora di partecipare alle tante escursioni fotografiche in Pineta e nella Salina di Cervia (RA). Non mancheranno come di consueto i laboratori didattici per i più piccoli dedicati alla scoperta degli animali del territorio, in particolare del mondo degli insetti, le mostre, come "Il Bosco Vivo" al Museo del Sale di Cervia, nonché i raduni sportivi e le pedalate, tra cui il Trail Romagna e Sportur Bicycle.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -