Ravenna: E45, per Mingozzi "fondamentale per lo sviluppo del porto"

Ravenna: E45, per Mingozzi "fondamentale per lo sviluppo del porto"

RAVENNA - Il vicesindaco Giannantonio Mingozzi, con delega al Porto e all'Università, e il professor Stefano Zunarelli, presidente del polo universitario di Ravenna e dell'Istituto regionale per i trasporti e la logistica, si sono incontrati questa mattina per fare il punto su alcune questioni legate all'Università nel suo rapporto con le attività del porto.

 

Nell'occasione Mingozzi e Zunarelli hanno sottolineato l'importanza del recente inserimento del collegamento Orte Venezia nel Documento di programmazione economica e finanziaria. "L'E55 - dicono - è irrinunciabile per lo sviluppo del porto e della piattaforma logistica regionale, in quanto potrà determinare un collegamento rapido dell'area portuale di Ravenna e delle strutture logistiche collegate con le regioni del centro Italia".

 

"Il porto di Ravenna - aggiungono - è inoltre un interlocutore imprescindibile per un concreto sviluppo delle attività di formazione e ricerca in tutto il settore della nautica, marittimo e dei trasporti, essenziali in una fase di sempre più intensa competizione fra operatori e territori". Anche per questi motivi Mingozzi e Zunarelli giudicano irrinunciabile il ruolo dell'Autorità portuale, in collaborazione con la quale sono previste comuni attività formative e di ricerca a beneficio dell'insediamento universitario ravennate e delle imprese del settore nautico e dei trasporti: "Ci auguriamo quindi che il ministro per i Trasporti e le infrastrutture sostenga, come ha già annunciato, la necessità che l'Autorità portuale di Ravenna non compaia più nell'elenco degli enti da sopprimere e anzi insista su un ulteriore potenziamento del suo ruolo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora sul fronte dell'innovazione scientifica e didattica dell'università ravennate il vicesindaco e Zunarelli ritengono "fondamentale coinvolgere le facoltà di Ingegneria, Scienze ambientali, Giurisprudenza e Conservazione dei beni culturali, realtà che a Ravenna sono già sviluppate e che quindi possono costituire una opportuna risorsa per le attività del porto e delle industrie, di collegamento fra il sistema logistico ravennate e quello europeo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -