Ravenna, ecco il mosaico per la metropolitana di Parigi

Ravenna, ecco il mosaico per la metropolitana di Parigi

RAVENNA - Ravenna sarà presente, su invito del sindaco di Parigi, alla Settimana italiana a Parigi, dedicata al Risorgimento, che vedrà protagoniste anche Torino, Napoli, Firenze e Venezia. Giovedì il vicesindaco Giannantonio Mingozzi consegnerà alle autorità il mosaico raffigurante Garibaldi che il liceo artistico Nervi e l'istituto d'arte Severini hanno appositamente realizzato, in particolare grazie al lavoro dello studente della IVB Elia Baldo e dell'insegnante Elena Pagani.

 

L'opera, raffigurante Garibaldi, è tratta da un dipinto di Antonio Rocchi, e intende rievocare un importante sodalizio artistico tra la città di Parigi e quella di Ravenna; nei primi anni Cinquanta infatti Rocchi fu chiamato da Gino Severini come insegnante collaboratore per l'istituzione della scuola del mosaico di Parigi.

 

Giovedì inoltre il vicesindaco e Marcello Landi, preside del liceo artistico Nervi e dell'istituto d'arte Severini, interverranno in place d'Italie sull'unità d'Italia, sulla candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura e sul caso Battisti. La serata sarà conclusa dal concerto della banda musicale Città di Ravenna.

 

L'iniziativa, resa possibile dal contributo di Fondazione Cassa di Risparmio, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Autorità Portuale e casa vinicola Montanari, vedrà anche la distribuzione al pubblico di cinquemila depliant "Ravenne et voilà!", che promuovono le principali opportunità culturali ed enogastronomiche della città, le prospettive di sviluppo del porto e dell'università le motivazioni della candidatura per il 2019.

 

Sulla strada del ritorno la banda si fermerà a Chartres, dove inaugurerà con un concerto di musiche risorgimentali la Festa delle Luci della città, gemellata con Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -