Ravenna, edilizia. Opportunità alle piccole imprese locali nelle grandi opere

Ravenna, edilizia. Opportunità alle piccole imprese locali nelle grandi opere

Ravenna, edilizia. Opportunità alle piccole imprese locali nelle grandi opere

RAVENNA - "Le difficoltà del settore edile sono conclamate da tempo: si tratta di una situazione consolidata, indipendentemente dalla crisi congiunturale e dell'operato di Associazioni e Amministrazioni. Per farle fronte, è necessario che anche alle piccole imprese locali venga data l'opportunità di partecipare a grandi opere, utilizzando lo strumento dell'Associazione temporanea di imprese (ATI), come prevede la normativa sui lavori pubblici". E' la proposta di Ance (sezione costruttori edili di Confindustria Ravenna).

 

La proposta è stata elaborata in base ai dati dell'Osservatorio regionale dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture della Regione Emilia-Romagna. Il monitoraggio ha infatti rilevato come nel 2010 si sia registrata una diminuzione del numero dei lavori a gara (-25,3%), a fronte però di un aumento dell'importo complessivo a 1,8 miliardi di euro; se si escludono i lavori in appalto dell'Anas per le grandi infrastrutture, la crescita degli importi dei lavori si attesta comunque a un +16,3%. Si tratta quindi di opere normalmente avvicinabili da realtà imprenditoriali più grandi, in un meccanismo rischia di ridurre le opportunità per il sistema delle piccole e medie imprese nel settore dei lavori pubblici, come già denunciato da Ance Emilia-Romagna.

 

"Anche nella realtà ravennate, la richiesta di stringenti categorie di attestazione per i lavori pubblici ha ristretto in modo significativo la possibilità di partecipazione da parte di imprese più piccole - aggiunge l'associazione - Ne è testimonianza il recente affidamento della concessione per la riqualificazione del Mercato Coperto in project financing. E' dunque fondamentale favorire lo sviluppo delle piccole realtà del settore edile che continuano a rappresentare un elemento fondamentale della realtà economica e sociale del territorio, garantendo la possibilità di partecipazione alle gare pubbliche".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -