Ravenna, elezioni provinciali. Bazzoni (Pdl): "Momento turbolento per il partito"

Ravenna, elezioni provinciali. Bazzoni (Pdl): "Momento turbolento per il partito"

"Il voto amministrativo nella provincia di Ravenna rivela un dato complesso e molto articolato. Da un lato vi è comunque un grosso calo della coalizione che sosteneva Claudio Casadio, con addirittura alcuni partiti che non saranno rappresentati in Consiglio come quello dei repubblicani, che pure avevano un assessore nella giunta precedente. Dall'altro dobbiamo ammettere che l'estremo frazionamento delle liste che si ponevano come alternativa alla sinistra e che è stato determinato dalla discesa in campo di ben sei candidati a presidente, ha causato una dispersione di voti ed un disorientamento dell'elettorato. Per quel che riguarda il voto di lista del Popolo della Libertà, che non è certamente esaltante, dobbiamo considerare che veniamo da un periodo molto turbolento della nostra storia: le polemiche dell'ultimo anno e la scissione di Futuro e Libertà, il partito di Fini, non hanno certo giovato alla nostra immagine, anche se dobbiamo considerare il clamoroso fallimento del progetto di Futuro e libertà in provincia di Ravenna che pur essendo stato sostenuto da tutti i big nazionali venuti in processione fino all'ultimo giorno della campagna elettorale non riesce comunque a sfiorare neppure il due per cento dei consensi. Inoltre la Destra di Storace ha voluto presentare a tutti i costi una lista, pur sapendo che avrebbe tolto voti al PdL; il risultato ottenuto è irrilevante ma sufficiente a sottrarci un seggio. Nei prossimi giorni, anche alla luce del risultato che si avrà per il Comune capoluogo, ci riuniremo per trarre le valutazioni e gli insegnamenti che ci derivano da questo voto amministrativo".

 

Gianguido Bazzoni

Coordinatore provinciale PdL Ravenna

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -