Ravenna, emergenza neve. Tutte percorribili le strade provinciali

Ravenna, emergenza neve. Tutte percorribili le strade provinciali

Ravenna, emergenza neve. Tutte percorribili le strade provinciali

RAVENNA - La neve è caduta copiosamente su tutta la provincia di Ravenna. Come previsto dal cosiddetto ‘Piano neve' della Provincia, sono entrati in azione i mezzi spazzaneve e spargisale coordinati dalle strutture tecniche presenti nelle tre unità operative di Ravenna, Lugo e Faenza, con il supporto di ulteriori 10 mezzi provinciali dotati anch'essi di lama spartineve. A Lugo il caposquadra reperibile è stato attivato alle 23.45, mentre alle 00.30 il magazziniere.

 

>LA NEVE A RAVENNA: LE FOTO 1 (Rafotocronaca)
>LA NEVE A RAVENNA: LE FOTO 2 (Rafotocronaca)

 

Tra le ore 1.00 e le ore 03.40 sono entrati in servizio 16 mezzi sgombraneve. Tra le 2.00 e le 2.30 è stato chiamata in servizio la squadra reperibile (4 persone). Alle ore 3.00 è entrato in servizio un mezzo spargisale, al quale se ne sono aggiunti altri due alle 7. Alle 06.30-07.00 sono rientrati due mezzi sgombraneve; mentre alle ore 8.30 ha preso servizio un altro sgombraneve. In mattinata erano operativi quindici mezzi sgombraneve e n. 3 spargisale. Da segnalare inoltre che già dalla notte si è impiegato personale della Provincia  per far fronte a situazioni di emergenza causate dalla caduta di alberi e rami sulle strade e che dette squadre sono tuttora impegnate. Le strade provinciali del Lughese sono state sempre tutte percorribili.

 

Analogamente nella 1^ Sezione Ravenna  - Alle ore 0,45 è stato attivato il caposquadra reperibile. Un quarto d'ora più tardi è stato aperto il magazzino provinciale per la pronta attivazioni di mezzi e  personale,contemporaneamente sono stati attivati 20 mezzi spartineve ed è entrata in servizio la squadra di reperibilità ( 12 unità).Le squadre operative sono state integrate con mezzi spargisale al fine di contrastare la formazione di ghiaccio Le strade  provinciali sono rimaste sempre percorribili

 

Nella 2^ Sezione di Faenza - Quella interessata dalla più intensa fenomenologia meteorologica e con maggior accumulo al suolo per la orografia caratterizzata dalla fascia collinare- :alle ore 22.00 attivato il caposquadra reperibile;dalle ore 22,30 venivano chiamati in servizio i primi spartineve (contoterzisti esterni) nelle zone collinari di Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme; alle ore 00.30 circa chiamato in servizio il magazziniere; tra le ore 22.30 e le ore 01.00 messi in servizio 21 dei 22 mezzi spartineve esterni a disposizione della sezione di Faenza.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le 00.00 e le 00.30 è stata chiamata in servizio la squadra di cantonieri reperibile (4 persone) oltre ad altri colleghi non reperibili. Dalle ore 01,00 alle ore 1.30 sono stati messi in servizio 3 mezzi spargisale che hanno girato fino alle ore 07,00 del mattino. Alle ore 07.00 è stato effettuato il cambio di operatori su 2 mezzi spargisale oltre all'uscita di un 4° mezzo spargisale. Dalle ore 8.30 alle 10,30 sono rientrati n. 6 mezzi sgombraneve. Alle ore 11,30 erano ancora al lavoro 16 spartineve e 4 mezzi spargisale. Le strade provinciali di Faenza sono state sempre tutte percorribili.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -