Ravenna: entra in vigore l'ordinanza anti-alcol

Ravenna: entra in vigore l'ordinanza anti-alcol

RAVENNA - "Domani - annuncia il Sindaco Fabrizio Matteucci - sarò ai giardini di Speyer in occasione del concerto di Meg che aprirà l'edizione 2008 di Ravenna Bella di Sera. La location non è casuale".

 

"Abbiamo scelto per il secondo anno consecutivo di fare partire da qui la tradizionale rassegna estiva di spettacoli all'aperto, per ribadire la grande attenzione della mia Amministrazione nei confronti dell'Isola San Giovanni".

 

"Animare i giardini di Speyer di spettacoli e di eventi - spiega Matteucci - fa parte della strategia articolata che abbiamo messo in campo per affrontare, con vari interventi, il tema del degrado e della sicurezza in quest'area della città.  Ricordo inoltre che da domani, un anno dopo quella antivetro, entrerà in vigore l'ordinanza antialcol".

 

L'ordinanza riguarderà lo stesso perimetro dell'ordinanza precedente: oltre i Giardini di Speyer e l'Isola San Giovanni, Piazza Anita Garibaldi, via Giosuè Carducci, viale Carlo Luigi Farini, Piazza Carlo Luigi Farini, viale Pallavicini e via Candiano.

 

"Chi sarà sorpreso a consumare alcol - dice Matteucci - sarà punito con una multa da 75 a 500 euro".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine il Sindaco annuncia la nuova data della riunione del tavolo di lavoro fra Comune, residenti e rappresentanti delle associazioni: venerdì 11 luglio. In quella sede Matteucci illustrerà il bando per un chiosco ai giardini di Speyer e il progetto per la cancellata dei giardini e della chiesa di San Giovanni Evangelista.

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di Davide2
    Davide2

    Già, potrebbe essere una idea interessante. Forse a volte è bene fare un passo alla volta, ma sicuramente non farebbe male a nessuno.

  • Avatar anonimo di Fabio2
    Fabio2

    Se il divieto è posto al fine di non trasmettere "cattivi messaggi" ai bambini che giocano al parco, perchè non vieta anche il fumo nella stessa zona? Dato che fumando una sigaretta, anche se sono in un parco aperto, posso produrre fumo passivo verso altre persone...

  • Avatar anonimo di Davide2
    Davide2

    Qui ci sono alcuni cartelli che usano altri stati per delimitare zone libere da alcol, saranno come quelli che vuole mettere Matteucci? https://www.flickr.com/groups/790135@N23/

  • Avatar anonimo di Davide2
    Davide2

    Intendevo: "alzare i limiti di velocità". Davide, www.sprizziamo.it

  • Avatar anonimo di Davide2
    Davide2

    Mah, io non conosco il vostro Matteucci e cosa ha fatto, però a questo punto direi che, visto che a ravenna ci sarà sicuramente qualcuno a cui piace correre in macchina e magari lo sa fare consapevolmente, allo stesso modo in cui a qualcuno piace bere una birra al parco, anche quello può dire che gli viene limitata la sua libertà individuale nel dover stare ai limiti di velocità. Potrebbe quindi proporre di alzare i limiti giusto? Naturalmente no (almeno così credo io). Forse bere una bevanda alcolica al parco per dissetarsi non è considerato come uno dei messaggi migliori da dare magari ai più piccoli, o alle persone a rischio. Forse qualcuno lo ha capito (o crede che sia una cosa giusta da iniziare a fare, naturalmente non l'unica da fare). Ieri sera sono stato ad una festa per distribuire materiale informativo e fare delle prove etilometriche, mi è capitato di fare la prova ad un professore di una scuola superiore, che mi ha "rivelato" i suoi segreti per stare attento al suo livello alcolemico, uno mi ha colpito, ed è "andare in bagno spesso". A quanto ho capito, di queste cose ne parla anche a scuola, ciò fa intendere che c'è molta ignoranza in giro, e purtroppo questa ignoranza non sta a casa sua ma, come nel caso citato, viaggia a briglie sciolte..

  • Avatar anonimo di fabry
    fabry

    ...infine quello che più urta in tutta questa campagna moralizzatrice è che è fatta da un signore che già da tempo a dimostrato di interpretare la città per la quale dovrebbe essere al servizio come un suo personale feudo dove l'unica cosa che conta (oltre al mantenimento della sua poltrona) sono gli interessi lobbistici suoi e della struttura burocratica che a lui fa capo. Come il passato insegna, spesso queste campagne moralizzatrici vengono realizzate al fine di mettere in mostra il potente di turno il quale ha come unico obbiettivo quello di favorire gli interessi degli amici lobbisti che gli stanno dietro scemando l'attenzione da situazioni come quella del CAMPEGGIO ABUSIVO DI CAMPER nel parcheggio di Mirabilandia o quella del CAMPEGGIO ABUSIVO del circolo di scinautico KLI nella stessa zona dove su terrritorio di PROPRIETA' COMUNALE sono stati effettuati abusi edlizi e macroscopici solo perchè riserva feudale di alcuni fedeli del signor Matteuccio. il quale si preoccupa tanto della salute della gente al punto di proibire una birretta al parco ma che nulla ha da dire di situazioni dove vengono violate norme di tutela ambientale nazionali solo per gli sporchi interessi suoi e della sua amministrazione!!! Sveglia gente sveglia.....

  • Avatar anonimo di fabry
    fabry

    Davide, sono d'accordo anch'io sul fatto che sia meglio non ubriacarsi... ..il punto però non è questo!!! Il punto è che questo signore con ordinanze del genere va ad incidere sulle libertà individuali di ogni cittadino ravennate!!! Se oggi questo ti proibisce di berti una birra nel parco applicando lo stesso principio domani ti può impedire di fumarti una sigaretta a casa, dopodomani di discutere di politica ai giardini e domani l'altro di pensare!!!! La proibizione è una strada pericolosa in qualsiasi campo si applica tantopiù nel momento in cui va ad incidere sui costumi e le abitudini delle persone, perchè se è vero che ci sono persone che usano l'alcol senza la minima responsabilità è altrettanto vero che ci sono molte più persone che una birretta nel parco se la vanno a bere per rinfrescarsi e trascorrere tranquillamente parte del loro tempo. Se l'intento fosse veramente quello di evitare i danni derivanti dall'abuso di alcool in quella particolare area della città, basterebbe provvvedere ad aumentare le campagne d'informazione ed aumentare i controlli verso tutti quelli che da quella zona uscissero alla guida di un mezzo!!! Mentre probabilmente, facendo un pizzico di dietrologia, l'unico obbiettivo di questa ordinanza potrebbe essere di andare a danneggiare economicamente attività commerciali di quell'area non troppo allineate agli interessi del feudatario matteuccio!!!

  • Avatar anonimo di Fabio2
    Fabio2

    Sono d'accordo con fabry: non potersi bere nemmeno una lattina di birra a passeggio nel parco o per la strada è una vera e propria limitazione alle libertà individuali. Matteucci sta veramente esagerando, non mi meraviglierei se di questo passo chi beve una qualsiasi bevanda alcolica venga etichettato come "alcolizzato" o "drogato".

  • Avatar anonimo di Davide2
    Davide2

    In realtà, già in molti altri stati del mondo (in alcuni stati d'America e in Australia per esempio, ci sono, da molto tempo, aree libere da alcol, e sono contrassegnate da cartelli con scritto "Alcohol free zone", ad esempio come parchi pubblici. Non credo sia una cattiva idea, e se uno si vuole dissetare bevendo qualcosa di fresco in un parco è bene che beva qualcosa di analcolico visto che è riasputo che l'alcol è un disidratante. www.sprizziamo.it

  • Avatar anonimo di fabry
    fabry

    Io invece mi chiedo quando verrà stillata un'ordinanza che imponga il coprifuoco?? Quando un'ordinanza che imporra qualche altra limitazione delle libertà individuali come pensare o parlare. Questo Matteucci per coprire le varie mafierie messe in atto dalla sua amministrazione non sa più cosa inventarsi!!! Perchè invece di mandare i vigili a fare le multe a chi magari si beve in totale tranquillità un birra fresca non va a far chiudere il campeggio abusivo nel parcheggio di mirabilandi??? Ho l'altro campeggio abusivo del circolo di sci nautico Kli??? Forse perchè in entrambi i casi la sua amministrazione "ce magna"??? Ed allora via a tutto andare con la politica dell'ipocrisia...tanto tutto fa brodo per distogliere l'attenzione della gente dallo schifo messo in atto da un'amministrazione comunale fra le più lobbizate (per usare un eufemismo) di Italia!!! Ma a ravenna c'è ancora qualcuno con un cervello che si rende conto???

  • Avatar anonimo di Fabio2
    Fabio2

    Non mi è chiara questa nuova ordinanza: a partire da quale ora sarà vietato il consumo di bevande alcoliche?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -