Ravenna, eredità Caletti sparita? La provincia: ''I soldi non sono nascosti''

Ravenna, eredità Caletti sparita? La provincia: ''I soldi non sono nascosti''

Ravenna, eredità Caletti sparita? La provincia: ''I soldi non sono nascosti''

RAVENNA - "I soldi non sono nascosti. E' un fondo non vincolato, e ovviamente e' nel rendiconto". L'assessore al Bilancio della Provincia di Ravenna, Emanuela Giangrandi, risponde cosi' alla consigliera Pdl, Giovanna Benelli (assente al Consiglio di martedì), che lunedì aveva attaccato l'amministrazione provinciale per aver fatto 'sparire' l'eredita' Caletti per anni (la donazione risale al 2001), osservando che era 'ricomparsa' nel rendiconto 2009. "Anno dopo anno c'e' la gestione degli interessi- chiarisce Giangrandi- che ammontano a 198.000 euro".

 

Anche gli interessi, assicura, "non sono nascosti. Verranno utilizzati una volta messo a punto il regolamento". Infatti il fondo che Adriana Caletti, figlia del primo presidente della Provincia, aveva destinato ai dipendenti bisognosi dell'Ente, non puo' essere messo a disposizione finche' il Consiglio provinciale non si rimbocca le maniche per mettere nero su bianco un regolamento. Ma intanto sono passati dieci anni e la stessa presidente del Consiglio, Elena Rambelli, oggi ha ammesso che "forse abbiamo fatto passare troppo tempo". In ogni caso, Giangrandi vuole fugare ogni dubbio sulla gestione: "Non c'e' nessun trasferimento occulto di risorse". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -