Ravenna, evade i domiciliari per una sbornia. Cade e si fa male

Ravenna, evade i domiciliari per una sbornia. Cade e si fa male

Ravenna, evade i domiciliari per una sbornia. Cade e si fa male

RAVENNA - Evade i domiciliari, va in sbornia e casca malamente rischiando di farsi seriamente male al volto. Protagonista dell'episodio, avvenuto giovedì pomeriggio a Ravenna, un 46enne con precedenti per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti. L'individuo è stato trovato steso a terra con il volto sanguinante nei pressi di un bar in via Bozzi. Sottoposto successivamente al test dell'etilometro, è risultato positivo con un tasso vicinissimo alla soglia del coma etilico.

 

Il 46enne aveva un tasso di alcol nel sangue pari a 3,74 grammi per litro, oltre sette volte il limite fissato dal codice della strada in 0,50. Ulteriori accertamenti hanno permesso di appurare che l'individuo doveva restare agli arresti domiciliari fino al 25 maggio per una sentenza del Tribunale di Sorveglianza di Bologna dello scorso dicembre. L'individuo è stato soccorso dai sanitari del ‘118' per poi esser arrestato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -