Ravenna, evasione fiscale. Il Comune consolida la collaborazione con l'Agenzia delle Entrate

Ravenna, evasione fiscale. Il Comune consolida la collaborazione con l'Agenzia delle Entrate

Ravenna, evasione fiscale. Il Comune consolida la collaborazione con l'Agenzia delle Entrate

RAVENNA - Il sindaco Fabrizio Matteucci, l'assessore al Bilancio Valentina Morigi e il dirigente del servizio finanziario Ruggero Stabellini hanno incontrato martedì mattina la nuova direzione provinciale dell'Agenzia delle Entrate, rappresentata da Giovanni Consoli, direttore provinciale, e Alessandro Zambonelli, direttore dell'ufficio territoriale di Ravenna. Il Comune ha ribadito l'impegno alla proficua collaborazione avviata con l'Agenzia delle Entrate nella lotta all'evasione fiscale.

 

L'obiettivo dell'ente è quello di consolidare e potenziare le azioni intraprese, che dal 2010 a oggi hanno consentito al Comune di segnalare all'Agenzia delle Entrate, per ulteriori accertamenti, oltre cinquecento situazioni che potevano far presupporre una eventuale evasione fiscale. "Gli ultimi dati diffusi dal Ministero dell'Economia - commenta l'assessore Morigi - ci dicono che l'economia sommersa vale 275 miliardi e che non vengono dichiarati al fisco una media di 2.093 euro per contribuente".

 

"E' un quadro di per sé gravissimo. Se in più pensiamo che in questo contesto il governo si appresta a varare una manovra da 40 miliardi,  diventa evidente che la piaga dell'evasione fiscale non può lasciare indifferente nessuno - prosegue Morigi -.  Chi evade le tasse commette un furto nei confronti della comunità, contribuisce, attraverso un circolo vizioso, a creare le condizioni di finanza pubblica che determinano tagli agli enti locali e quindi, in definitiva, ai servizi ai cittadini. Per questo tutti sono chiamati a fare la loro parte e noi certo non ci sottrarremo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -