Ravenna: false generalità, 14 mesi per un pregiudicato milanese

Ravenna: false generalità, 14 mesi per un pregiudicato milanese

RAVENNA - Aveva fornito false generalità ai Carabinieri, tentando di spacciarsi per il fratello, mostrandone la carta d'identità. Il pregiudicato milanese, Angelino Giacobbe, ha patteggiato la pena a 14 mesi, ottenendo la degradazione dal carcere ai domiciliari, a Milano. I Carabinieri lo avevano arrestato il 14 agosto, in un residence di Lido di Savio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le forze dell'ordine lo cercavano per notificargli un decreto del tribunale di Milano, che imponeva la sorveglianza speciale. Giacobbe è stato difeso dagli avvocati Luca Berger e Ivonne Milani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -