Ravenna, famiglia distrutta. Forse un sorpasso azzardato

Ravenna, famiglia distrutta. Forse un sorpasso azzardato

Ravenna, famiglia distrutta. Forse un sorpasso azzardato

RAVENNA - Si fa sempre più concreta l'ipotesi, ancora al vaglio dei Carabinieri di Ravenna, che a provocare il tragico incidente di martedì sera, nel quale un'intera famiglia ha perso la vita, sia stato il sorpasso azzardato da parte di un 20enne. Il giovane è stato sottoposto agli esami tossicologici. Il terribile schianto si è svolto sulla Reale, a Voltana. Hanno perso la vita Paolo Radin di 39 anni, la moglie Cristina Matiassi di 36 e la figlioletta Elisa, che avrebbe compiuto 6 anni il 20 agosto.

 

>LE IMMAGINI DELLA TRAGEDIA

 

In questo caso, come in tanti altri, pare sia stata l'imprudenza degli automobilisti a causare disastri. Ma un problema più volte portato all'attenzione degli organi di stampa è quello delle pessime condizione della Reale. Una strada estremamente trafficata, che in 5 anni ha visto morire sul suo asfalto ben 11 persone. Addirittura 120 i feriti.

 

Le corsie sono strette e le banchine quasi inesistenti. Inoltre viene lamentata anche la disastrosa condizione dell'asfalto. Insomma un mix di dissesto e imprudenza che purtroppo in molti casi è stato fatale. Ancora al lavoro sulla dinamica dell'incidente di martedì i Carabinieri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -