Ravenna: film inedito sulla vita nascosta sott'acqua

Ravenna: film inedito sulla vita nascosta sott'acqua

RAVENNA - La Fondazione CerviaAmbiente in collaborazione con la Provincia di Ravenna e l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Ravenna presenta  il 30 maggio 2009 alle ore 16 nella Sala D'Attore di Casa Melandri in Via ponte Marino a Ravenna la proiezione in anteprima del filmato dal titolo: Dal fondo la vita, un documentario inedito sulla biodiversità nella Pialassa della Baiona realizzato da Enzo Cicognani.
 
La serata si snoda attraverso interventi, relazioni e presentazione dell'autore del primo filmato mai girato sulla vita di questa zona unica al modno.
Avranno la parola sull'argomento Francesco Giangrandi (presidente Provincia di Ravenna), Gianluca Dradi (assessore all'ambiente del comune di Ravenna) e
Attilio Rinaldi (presidente Fondazione CerviaAmbiente) oltre alle relazioni della
Dr. Angela Vistoli (Assessorato Ambiente - comune di Ravenna) che illustrerà gli interventi fatti sulla Pialassa della Baiona e il Prof. Marco Abbiati, (Università di Bologna - sede di Ravenna) che parlerà dell'inquadramento ecologico della Pialassa della Baiona.
Seguira' la proiezione del documentario, preceduta dall'introduzione dell'autore, Enzo Cicognani.
 
"Piallasse" è una parola che sul vocabolario non c'è. E' sinonimo di valle, laguna. Si usa nei dintorni di Ravenna. Ma la piallasse ravennate, che inizia appena fuori dalla città e finisce molto più lontano, fino a congiungersi quasi con le valli di Comacchio, è un luogo incantato dalle molte anime. Le grandi lagune salmastre collegate al mare, l'oasi di Punte Alberete con la sua splendida foresta allagata, Valle Mandriole regno degli aironi, la bassa del Pirottolo, la splendida prateria del Bardello. In questo mosaico di natura alle pinete si alternano bassure palustri e valli d'acqua dolce abitate da una grande complessità ambientale.


Da Ravenna a Porto Corsini, per la strada vecchia, dopo le bonifiche, si è ridata vita ad una pineta rigogliosa e selvaggia. Un angolo di paradiso si perde a vista d'occhio: canali e slarghi d'acqua, argini e secche; garzette, cavalieri d'Italia, trampolieri. E più lontano dalle rive, visibili solo a tratti, stormi di fenicotteri che hanno ripreso a popolare queste zone. Le Piallasse della Baiona e del Piombone sono grandi lagune salmastre collegate al mare attraverso il porto - canale Candiano e percorse da una rete di canali su cui sorgono i caratteristici casoni da pesca.
Sui dossi che emergono dalle acque si sviluppano piante alofile di rara bellezza (Salicornia, Limonium) e vivono molte specie di uccelli (cavalieri d'Italia, avocette, garzette, aironi). Non si sa mai che strada possano prendere le vie che attraversano la piallasse, e solo gli iniziati, che la solcano con barche dal fondo piatto, le sanno riconoscere.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -