Ravenna, firme contro la 'legge bavaglio'. Matteucci: ''Un successo''

Ravenna, firme contro la 'legge bavaglio'. Matteucci: ''Un successo''

Il sindaco Fabrizio Matteucci al tavolo delle firme

RAVENNA - Si è svolta per tutta la giornata di venerdì la raccolta di firme contro la legge bavaglio in calce alla petizione promossa dal Sindaco Fabrizio Matteucci e dalla Giunta comunale di Ravenna. Alle 18 sono stati circa  1.950  i ravennati che hanno aderito alla simbolica protesta contro "la legge che imbavaglia la stampa e lega le mani ai magistrati". Dalle 8 al tavolino di raccolta si sono alternati gli Assessori comunali e nel tardo pomeriggio è giunto anche il sindaco.

 

"I ravennati hanno manifestato anche in questa occasione grande senso civico e sensibilità", ha commentato il primo cittadino. "1950 firme raccolte  sono un risultato splendido. Molti ravennati  hanno capito l'importanza della battaglia in corso: i cittadini  hanno il diritto di essere informati e con questa legge sulle intercettazione si priva la Magistratura di un importante strumento di indagine", ha chiosato.

 

"Il grande successo della nostra iniziativa testimonia che c'è un risveglio dell'opinione pubblica a difesa dei principi costituzionale - ha concluso Matteucci -. Sono certo che in queste due ore ancora molti ravennati vorranno fare sentire la propria voce firmando la petizione. In ballo ci sono la libertà e la legalità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -