Ravenna: forniscono false generalità, arrestati per violazione 'Bossi-Fini'

Ravenna: forniscono false generalità, arrestati per violazione 'Bossi-Fini'

RAVENNA - Due cittadini di nazionalità tunisina sono stati arrestati giovedì sera dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna per violazione della legge in materia d'immigrazione ‘Bossi-Fini'. I poliziotti li hanno fermati nel corso di un servizio di pattugliamento a Lido Adriano mentre si trovava a bordo di una Ford Fiesta insieme ad un connazionale e ad una donna italiana.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti del caso hanno consentito di appurare che i due erano inottemperanti ad un decreto di espulsione firmato dal Questore di Agrigento lo scorso ottobre. Per questo motivo sono finiti in manette. Inoltre sono stati deferiti per aver fornito false generalità. I due extracomunitari saranno processati sabato per direttissima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -