Ravenna, Foschini (PdL): "Senza Carradori investimenti sanitari fuori città"

Ravenna, Foschini (PdL): "Senza Carradori investimenti sanitari fuori città"

Ravenna, Foschini (PdL): "Senza Carradori investimenti sanitari fuori città"

RAVENNA - "La notizia che Tiziano Carradori, direttore generale dell'Ausl di Ravenna, abbia lasciato l'incarico di coordinatore di Area Vasta non ci lascia per niente soddisfatti. Anzi. Dimostra tutta l'incapacità della sinistra ravennate a lavorare perché Ravenna abbia un ruolo decisivo e di spicco nell'ambito del progetto di Area Vasta e quindi della sanità romagnola": lo dichiara il candidato sindaco di PdL e Lega Nord Nereo Foschini.

 

"Questa novità altro non potrà fare che indirizzare importanti investimenti verso altre città", dice Foschini. "Se il sindaco Matteucci - spiega Foschini -, in quanto numero uno della Conferenza socio sanitaria, fosse stato sicuro che Carradori sia l'uomo giusto al posto giusto per far tornare a brillare la sanità ravennate, per anni costellata di debiti e liste d'attesa inconcepibili, problema ad oggi non del tutto risolto, avrebbe dovuto opporsi a che Ravenna perdesse il suo ruolo di coordinamento".

 

"Che ruolo di spicco ha Ravenna rispetto alle altre città romagnole nell'ambito di Area Vasta? Il Laboratorio unico di Pievesestina - spiega il candidato sindaco - è stato aperto a Cesena, il fulcro della lotta e della cura ai tumori si concentra a Forlì, con l'Irst di Meldola. Ravenna fino ad oggi ha avuto solo la sede del 118 unico, progetto del quale non dobbiamo e non possiamo accontentarci. Perdendo anche il ruolo centrale di coordinamento rischiamo di restare relegati a un ruolo secondario nello scenario della sanità romagnola. Da mesi il PdL chiede che Ravenna, città e provincia, diventi il punto di riferimento per la formazione sanitaria, potenziando gli investimenti in questo settore. Ma non abbiamo avuto risposte e non abbiamo mai sentito parlare di progetti in tal senso". "Matteucci, in quanto maggiore responsabile della sanità comunale, se l'è dormita per cinque anni. Anche per questo Ravenna merita il cambiamento".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -