Ravenna, Galassini (PdL): "Provincia, un bilancio deludente"

Ravenna, Galassini (PdL): "Provincia, un bilancio deludente"

RAVENNA - L'assessore al bilancio, Emanuela Giangrandi, ha presentato al Consiglio il bilancio di previsione 2010 che rispetta gli obiettivi triennali del patto di stabilità, che non sono cambiati e ci obbligano a una manovra da 10milioni 164mila euro e riducono gli investimenti. E' confermato il contenimento dei mutui/bop a 7milioni 815.384 euro, quanto era previsto nei bilanci prima del patto triennale di stabilità per poter realizzare gli investimenti." I sindaci e i Presidenti delle province in questi giorni si la­mentano, ma se come si dice: "il convento è povero e i frati sono ricchi». Si grida allo scandalo. «Nessuno scandalo, guardiamo ai fatti: in questo momento di difficoltà lo Stato si è dato da fare ed ha tagliato le spese praticamente ovunque era possibile, mentre gli enti locali non sempre sono riusciti a fare altrettanto. Ci sono i virtuosi, per carità, ma quante "cicale".

 

Nel bilancio condivido le scelte per il sostegno al credito della piccola e media impresa e in agricoltura, oggi più che mai essenziale per la tenuta delle imprese, il sostegno alle famiglie attraverso la rete del welfare locale e gli ammortizzatori sociali con i 910mila euro per i tre piani di zona di Ravenna, Lugo e Faenza e le politiche attive per il lavoro.

 

Non condivido la modestissima riduzione delle spese correnti, ridotta al minimo in tutte le funzioni: spese di funzionamento, trasferimenti e contributi ad altri enti o a privati, spese per iniziative proprie e molte clientelari".

 

La previsione degli investimenti, per un totale di 32 milioni di euro, dà continuità alle scelte del bilancio 2009 per la viabilità e i lavori pubblici per i mutui flessibili, il costo delle opere ritenute strategiche dal programma di legislatura sarà distribuito nel triennio 2010-12.

Nel bilancio consideriamo sbagliatissimi alcuni interventi come la bretella di Bagnacavallo del costo di 13 milioni "un doppione" dell' A14.

 

Manca come denunciamo da un decennio un progetto, un progetto di massima per una moderna rete infrastrutturale della Provincia di Ravenna per il suo sviluppo.

 

In compenso sarà ridotta la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, ma si investirà sulla qualificazione energetica nell'edilizia scolastica invece della loro messa a norma.

 

Per l'agricoltura mancano indicazioni innovative e nuove in sede di discussione presenteremo due forti proposte in merito

 

Una considerazione in quest'ultimo anno non siete stati capaci di risolvere la vertenza con i dipendenti, di oggi l'anomalia di un intervento del Prefetto. Sembra ci siano stati errori della dirigenza nei confronti dei dipendenti, non era meglio recuperare i fondi erogati da chi ha sbagliato?

 

Vincenzo Galassini, Presidente Gruppo FI-PDL

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -