Ravenna, già 182 'clienti' allo Sportello Unico per le imprese

Ravenna, già 182 'clienti' allo Sportello Unico per le imprese

RAVENNA - A due settimane dall'apertura il nuovo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune di Ravenna, lo sportello che funge da referente unico per le pratiche per l'esercizio dell'attività d'impresa e per la realizzazione e modifica di impianti produttivi di beni e di servizi, ecco un primo bilancio.

 

Sono già  130 le pratiche relative all'esercizio di attività d'impresa e 52 per pratiche edilizie, ambientali e paesaggistiche per la realizzazione e modifica di impianti produttivi.

Contestualmente al servizio è partita anche una prima indagine di costumer satisfaction per misurare l'efficacia e testare il nuovo servizio, mediante la somministrazione di un questionario a compilazione volontaria. Dall'analisi delle risposte emerge che il 30% degli utenti non ha fatto alcuna attesa per avere accesso alle prestazioni, il 37 ha aspettato meno di 5 minuti ed il 27% tra i 5 ed i 10 minuti. Complessivamente il 50% degli utenti si dichiara soddisfatto del servizio ed il 50% molto soddisfatto.

 

Dalle risposte a  specifici item si registrano un buon gradimento della tempestività del servizio (47% di molto soddisfatti, 13% di abbastanza soddisfatti e 40% di soddisfatti); giudizi positivi per la  chiarezza della comunicazione da parte del personale allo sportello (13% abbastanza soddisfatto, 33% soddisfatti; 54% molto soddisfatti), per la cortesia (7% abbastanza soddisfatto, 20% soddisfatto; 73% molto soddisfatto) e per la professionalità del personale (13% abbastanza soddisfatto, 27% soddisfatto; 60% molto soddisfatto).

Buona anche la valutazione degli orari di aperta al pubblico (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ora 13) che si attesta su un 13% di abbastanza soddisfatti, un 33% di soddisfatti ed un 27% di molto soddisfatti.

 

Le criticità individuate, pur se con valori contenuti, riguardano l'ubicazione e la fruibilità dell'ufficio situato al quarto piano dell'edificio di piazzale Farini, 21. A tale problema verrà data risposta includendo il Suap nel nuovo polo di uffici dell'Amministrazione comunale che sorgerà in Via Berlinguer.

 

 

Prove tecniche per la procedura informatica obbligatoria dal 29 marzo

Accanto all'espletamento di pratiche brevi manu allo sportello, il Suap ha anticipato le procedure per via telematiche di inoltro e gestione, che diverranno obbligatorie dal 29 marzo prossimo, come prevede il Dpr 160/2010:  Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), comunicazione per l'esercizio di alcuni settori di attività che saranno via via implementati (commercio, strutture ricettive etc.)  e per gli interventi edilizi.

 

La presentazione in modalità esclusivamente telematica diventerà infatti obbligatoria per questi procedimenti a norma del DPR 160/2010 a decorrere dal prossimo 29 marzo.

Ad oggi sono state presentate in modalità esclusivamente telematiche quattro pratiche di Scia.

 

Tutti coloro che fossero interessati a sperimentare, in forma volontaria, la presentazione in modalità telematica di questi procedimenti possono accedere alle specifiche pagine informative ed al portale Suap on-line sul sito del Comune di Ravenna (www.comune.ra.it) .

"Questi primi risultati espressi dagli utenti sono molto confortanti - commenta l'Assessore alle Attività Produttive Matteo Casadio - e mi preme rimarcare quelli che riguardano il giudizio degli utenti sulla professionalità, chiarezza e cortesia del personale addetto, che ha rappresentato uno degli obiettivi della riorganizzazione che abbiamo realizzato. Con l'attivazione del Nuovo Sportello Unico come punto esclusivo di accesso per tutti gli adempimenti per le attività imprenditoriali, abbiamo fatto un passo importante verso l'obiettivo prioritario di assicurare alle imprese tempi più certi e celeri per l'espletamento dei procedimenti amministrativi, sempre più in linea con le loro esigenze.

Confidiamo anche che l'utilizzo della modalità telematica per la presentazione e la gestione le pratiche possa contribuire ulteriormente  ad abbattere tempi e costi burocratici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il mondo dell'impresa, attraverso le associazioni di rappresentanza, si sta impegnando molto in vista della scadenza che obbligherà le imprese stesse a rivolgersi allo Sportello solo per via telematica. Si tratta una piccola rivoluzione culturale che riguarda tutti i soggetti in campo. Per quello che ci riguarda - conclude l'Ass. Casadio - abbiamo ritenuto opportuno avviare una sperimentazione volta a "testare" i sistemi telematici e la nuova organizzazione, per  farci trovare pronti alla scadenza normativa,  in modo da evitare, o comunque contenere, eventuali disfunzioni nel servizio ed al contempo per formare adeguatamente i nostri operatori e i beneficiari del sistema Associazioni e Professionisti in primis".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -